€ 20.40€ 24.00
    Risparmi: € 3.60 (15%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 23 ore e 30 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 19 novembre. Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il formaggio e i vermi. Il cosmo di un mugnaio del '500

Il formaggio e i vermi. Il cosmo di un mugnaio del '500

di Carlo Ginzburg


  • Editore: Adelphi
  • Collana: L'oceano delle storie
  • Data di Pubblicazione: settembre 2019
  • EAN: 9788845934117
  • ISBN: 884593411X
  • Pagine: XXXVIII-231
  • Formato: brossura
Posizione 67° in Storia culturale e sociale
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Pubblicato per la prima volta nel 1976, «Il formaggio e i vermi» ritorna con una postfazione. Nel frattempo, tradotta in ventisei lingue, la vicenda del mugnaio friulano Domenico Scandella detto Menocchio, messo a morte dall'Inquisizione alla fine del Cinquecento, ha fatto il giro del mondo, mostrando come sia possibile, attraverso gli archivi inquisitoriali, cogliere le voci di individui che spesso non compaiono, o compaiono solo in maniera indiretta, nella documentazione storica: dai contadini alle donne. Il mugnaio Menocchio era senza dubbio una figura straordinaria, percepita come anomala anche dai suoi compaesani; l'ampiezza delle sue letture, la ricchezza delle sue reazioni ai libri, l'audacia delle sue idee non finiscono di stupire. Ma anche un caso eccezionale (qui sta la scommessa del libro) può gettar luce su problemi di vaste dimensioni: dalla sfida alle autorità in una società preindustriale all'intreccio fra cultura orale e cultura scritta. Come chiarisce la nuova postfazione, «Il formaggio e i vermi» è stato letto retrospettivamente come un esempio di microstoria. Ma lo scopo di quest'esperimento di scrittura della storia era, ed è, quello di far arrivare al lettore la voce di Menocchio: «Io ho detto che, quanto al mio pensier et creder, tutto era un caos, cioè terra, aere, acqua et foco insieme; et quel volume andando così fece una massa, aponto come si fa il formazo nel latte, et in quel deventorno vermi, et quelli furno li angeli...».

Tutti i libri di Carlo Ginzburg

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il formaggio e i vermi. Il cosmo di un mugnaio del '500 acquistano anche La lega spartachista. La rivoluzione infranta di Rosa Luxemburg e di Karl Liebknecht di Gilbert Badia € 21.12
Il formaggio e i vermi. Il cosmo di un mugnaio del '500
aggiungi
La lega spartachista. La rivoluzione infranta di Rosa Luxemburg e di Karl Liebknecht
aggiungi
€ 41.52

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.8 di 5 su 5 recensioni)

3Molto carino, 02-09-2016
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro comprato per l'università per un esame e mi è piaciuto parecchio, si legge in maniera abbastanza veloce, basti pensare che l'ho letto in due giorni. La storia è molto interessante e da uno spaccato di un'epoca, o meglio di gente comune che non si conosceva prima.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il formaggio e i vermi. , 10-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Analisi storico antropologica fondamentale nel campo dell'indagine scientifica, uno dei primi in Italia, se non il primo, che si occupa direttamente della storia dei volti e delle idee di quelle persone che, sebbene abbiano svolto un ruolo storico in quanto appartenenti alla classe che non detiene i mezzi di produzione, non sono mai state considerate degne di essere oggetto di una ricerca sistematica. Un libro in cui non ci sono guerre tra regni, scandali di corte, conquiste territoriali, crisi economiche, ecc, solo il pensiero di un povero mugnaio friulano che in modo originale e intelligente meditò sulla religione e sulla vita in generale, con un esito però... Beh, leggetelo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il formaggio e i vermi, 21-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo lessi in una vecchissima versione appartenuta a mio padre. Un libro di storia importantissimo, uno dei primi in Italia, se non il primo, che si occupa direttamente della storia dei volti e delle idee di quelle persone che, sebbene abbiano svolto un ruolo storico in quanto appartenenti alla classe che non detiene i mezzi di produzione, non sono mai state considerate degne di essere oggetto di una ricerca sistematica. Un libro in cui non ci sono guerre tra regni, scandali di corte, conquiste territoriali, crisi economiche, ecc., solo il pensiero di un povero mugnaio friulano che in modo originale e intelligente meditò sulla religione e sulla vita in generale, con un esito però... Beh, leggetelo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il formaggio e i vermi, 01-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il grande Menocchio sorprende senza soluzione di continuità con le sue parole, inno ad una coscienza libera e ad un libero pensiero!!
La ricerca storica di Ginzburg è una perla rara per l'onestà e la correttezza dell'indagine!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4storia di un mugnaio, 22-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Lettura impegnativa (copiose citazioni in latino,volgare, dialetto) ma di enorme interesse, la storia esaminata dal punto di vista degli ultimi, delle persone, consigliabile a chi ha desiderio di letture importanti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti