€ 13.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Filologia e libertà

Filologia e libertà

di Luciano Canfora


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Frecce
  • Data di Pubblicazione: aprile 2008
  • EAN: 9788804578499
  • ISBN: 8804578491
  • Pagine: 149
  • Formato: rilegato

Descrizione del libro

Luciano Canfora è molto noto al grande pubblico come intellettuale impegnato e critico della modernità: forse non tutti però sanno che è anche un insigne studioso di storia antica e di filologia classica. Eppure, questa radice specialistica è forse il cuore profondo dell'attività, molto visibile e apprezzata, del Canfora polemista: l'abitudine al pensiero critico, all'interrogazione delle fonti, al dubbio sistematico sulle verità stabilite per decreto sono le armi migliori di un filologo. Nel suo nuovo libro, Canfora stabilisce in modo esplicito il collegamento tra l'analisi rigorosa dei testi - la filologia - e l'indipendenza e l'orgoglio intellettuale, quella libertà di pensiero che è la grande conquista dell'epoca moderna. Attraverso l'affascinante storia delle discipline filologiche, dai primi studiosi delle Sacre Scritture che osarono sottoporre a indagine testi intoccabili a Erasmo da Rotterdam, Spinoza e Giordano Bruno, dagli oscuri copisti medievali che salvarono i grandi scritti dell'antichità ai filologi dell'epoca moderna che ristabiliscono la verità storica della scrittura e della tradizione contro le mistificazioni ideologiche o religiose, Canfora ci mostra come la filologia sia stata la palestra della libertà intellettuale, dell'indipendenza della ricerca e del diritto degli uomini alla verità contro ogni oscurantismo.

Tutti i libri di Luciano Canfora

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Nessun testo è sacro, 24-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Studio fondamentale per capire cosa significhi la ricostruzione di un testo e la cognizione del suo cammino storico. Non ci sono testi più "sacri" di altri, perchè tutti lo sono, e risalire alle fonti concerne attenzione e rispetto per il testo ma non per qualsivoglia autorità che in quanto tale risulterà con l'essere censoria. Semplice, chiaro, lucido, documentato, fondamentale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO