€ 18.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Un figlio diverso. Una madre americana, una madre indiana, il mistero di due bambini autistici

Un figlio diverso. Una madre americana, una madre indiana, il mistero di due bambini autistici

di Portia Iversen


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Saggi
  • Traduttore: Dalla Fontana L. A.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2007
  • EAN: 9788804570875
  • ISBN: 8804570873
  • Pagine: 342

Descrizione del libro

Portia Iversen si è vista cambiare la vita nel momento in cui ha scoperto che suo figlio Dov, di due anni, era autistico. Insieme al marito ha cercato ovunque le cure che potessero aiutarlo, ma ben presto si è resa conto che di questa malattia non si sapeva quasi nulla e che a studiarla era solo qualche ricercatore. Un giorno, però, ha sentito raccontare di Tito, un ragazzo indiano affetto da una grave forma di autismo, che non sapeva parlare ma a cui la madre aveva insegnato a leggere, scrivere e comunicare. I metodi di insegnamento di Soma non erano ortodossi: si avvaleva di strumenti straordinariamente semplici, come un pezzo di cartone con le lettere dell'alfabeto, eppure otteneva risultati straordinari. Convinta che questa vicenda potesse costituire una finestra senza eguali sull'autismo, Portia ha fatto in modo che Tito e Soma trascorressero un lungo periodo negli Stati Uniti per incontrare i migliori scienziati del paese.

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Ottimo, 20-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' semplicemente incredibile la lotta che questa madre porta avanti per capire suo figlio. Essa e' sicura che, come nel caso di Tito, l'altro ragazzo gravemente autistico di cui parla nel libro, anche Dov (suo figlio) abbia una sua personalita' e delle cose da dire, da comunicare al mondo che gli sta intorno, nonostante le enormi difficolta' che deve affrontare. E fa veramenmte capire quanta forza di volonta' ci possa essere in una madre quando si tratta del proprio figlio.
Mi e' piaciuto moltissimo, e lo farei leggere a chiunque si volesse informare della realta' dell'autismo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO