€ 10.20€ 12.00
    Risparmi: € 1.80 (15%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La favola delle api ovvero, vizi privati pubblici benefici. Con un saggio sulla carità e le scuole di carità e un'indagine sulla natura della società

La favola delle api ovvero, vizi privati pubblici benefici. Con un saggio sulla carità e le scuole di carità e un'indagine sulla natura della società

di Bernard Mandeville


  • Editore: Laterza
  • Collana: Economica Laterza
  • Edizione: 3
  • A cura di: T. Magri
  • Traduttore: Scribano M. E.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2002
  • EAN: 9788842065692
  • ISBN: 8842065692
  • Pagine: XLI-296
  • Formato: brossura

PromozionePromozione Black Friday
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Un classico della filosofia moderna, al centro di ogni discussione sulla società civile e sulla morale. Esemplificando con un immaginario alveare, l'autore dimostra che la felicità pubblica di una società mercantile è legata non alla virtù, all'avvedutezza e alla parsimonia dei suoi componenti, ma ai loro vizi, ai loro comportamenti irrazionali e ai loro sprechi. Una delle più profonde interpretazioni filosofiche dell'individualismo moderno.

Tutti i libri di Bernard Mandeville

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano La favola delle api ovvero, vizi privati pubblici benefici. Con un saggio sulla carità e le scuole di carità e un'indagine sulla natura della società acquistano anche Imago libertatis. Diritto e Stato nella filosofia dello spirito di Hegel di Fabrizio Sciacca € 9.30
La favola delle api ovvero, vizi privati pubblici benefici. Con un saggio sulla carità e le scuole di carità e un'indagine sulla natura della società
aggiungi
Imago libertatis. Diritto e Stato nella filosofia dello spirito di Hegel
aggiungi
€ 19.50

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Mandeville, 22-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Mandeville, medico olandese transfugo in UK, non avrà la capacità di astrazione di Kant o il rigore argomentativo di Leibniz, però compone alcuni dei testi più divertenti della storia della filosofia. Entrando a gamba tesa su tutti i "buoni" tradizionali - benefattori, virtuosi, filantropi, istituti di carità, ecc. - ci fa riflettere su un principio che Nietzsche porterà a galla con maggior chiarezza e metterà al centro di una riflessione (in parte) anti-kantiana: i motivi di un'azione non sono sempre chiari e limpidi neppure a noi stessi, a differenza di ciò che vogliamo raccontarci.
Ritieni utile questa recensione? SI NO