€ 16.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
L' evidenza dei fatti

L' evidenza dei fatti

di Nicola Barker


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Sartorio
  • Traduttore: Vinci S.
  • Data di Pubblicazione: 2008
  • EAN: 9788860090232
  • ISBN: 8860090237
  • Pagine: 321
  • Ean altre edizioni: 9788860090119

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Londra, inizio 2003. Il primo ministro ha disturbi cardiaci, la guerra in Iraq imperversa, il blairismo rampante sembra essere più affezionato ai party esclusivi che ai problemi della nazione. David Blaine, illusionista newyorkese di origine ebrea si fa appendere al Tower Bridge dentro una scatola di plexiglass, dove decide di resistere 44 giorni senza (apparentemente) nutrirsi davanti agli occhi del mondo. Il suo è forse un messaggio, un disperato tentativo di venire a patti con la storia, con le sue origini ebree e i ricordi dell'Olocausto.

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3L'evidenza dei fatti, 30-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
nel settembre del 2003 l'illusionista americano david blaine entra in un cubo di plexiglas destinato a rimanere sospeso a 9 metri d'altezza sulle rive del tamigi per 44 giorni. ne uscirà con 25 kg in meno, in linea perfetta con le previsioni. mentre la gente accalcata tra la city hall e il tower bridge attende le sue prime parole dopo l'impresa, un basso martellante giunge da un battello poco distante. sopra c'è dizzee rascal - ospite non previsto e nemmeno troppo gradito - che canta jus' a rascal. il tutto è filmato da harmony korine, già regista del cult assoluto gummo.

quanto scritto sopra è successo davvero. ed è difficile coglierne il senso.

nicola barker ci prova, ambientando l'evidenza dei fatti proprio in quei 44 giorni. e la vicenda non resta sullo sfondo, piuttosto sono le altre trame che sembrano un pretesto per una verbosissima analisi del perché blaine abbia tentato quell'allucinante impresa. no, non è un saggio sui grandi eventi di questo tipo. ma non è nemmeno soltanto fiction. ci sono bei personaggi ma blaine resta sempre al centro dell'attenzione, per quanto sullo sfondo.

ok, sto divagando. è un bel romanzo? di certo si divora e vola via leggero leggero. forse troppo leggero. a meno che non si vogliano prendere sul serio le ipotesi su blaine, cosa che però io mi sono ben guardato di fare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO