€ 19.00€ 20.00
    Risparmi: € 1.00 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Un eroe borghese

di Corrado Stajano

  • Editore: Il Saggiatore
  • Collana: La cultura
  • Data di Pubblicazione: maggio 2016
  • EAN: 9788842822349
  • ISBN: 8842822345
  • Pagine: 235
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia P2, della strategia della tensione, del terrorismo rosso e nero, l'Italia in cui la nascente società civile scopre che la democrazia non è un bene acquisito una volta per sempre. Giorgio Ambrosoli è un avvocato milanese, conservatore, cattolico, in gioventù monarchico. Muore nella notte di una Milano deserta, ucciso da un sicario venuto dall'America, l'11 luglio 1979. Nel settembre 1974 la Banca d'Italia aveva nominato Ambrosoli commissario liquidatore dello scricchiolante impero bancario di Michele Sindona. Basta poco ad Ambrosoli per scoprire, allibito, il castello di trucchi contabili, operazioni speculative, autofinanziamenti truffaldini su cui si è retto l'inganno della sindoniana Banca Privata Italiana. Sfatando le previsioni di chi lo vorrebbe influenzabile, sensibile agli equilibri politici, il "moderato" Ambrosoli si rivela invece un osso durissimo, fedele alla propria integrità morale nonostante le pressioni dall'alto, i tentativi di corruzione che sfociano in minacce, la solitudine in cui gradualmente sprofonda. Fino all'omicidio, ordinato da Sindona. La storia di Giorgio Ambrosoli - che Corrado Stajano ricostruisce in un'inchiesta incalzante, fulminea nelle sue giustapposizioni impreviste di fatti e scene, sempre attenta alla verità del particolare - è un frammento illuminante, tragicamente emblematico, della storia politica italiana.

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Un eroe borghese e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

4Interessante e sconcertante, 27-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Quello che più mi ha stupito di questo libro, la cui lettura consiglio, è la sincerità d'animo, la pervicacia, il dovere, la forza dell'onestà e la ricerca ostinata della verità che sono costate la morte a Giorgio Ambrosoli. Allo stesso modo ho provato raccapriccio per quei politici e quel sistema che lo hanno sfruttato e poi lasciato al suo tragico destino.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Tragica realtà, 06-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Potrebbe sembrare un libro di fiction, con personaggi misteriosi e pericolosi e con il protagonista tutto d'un pezzo, baluardo della giustizia e della legalità. Putroppo Stajano non è un romanziere ma un grande giornalista e la storia è autentica, documentata fino alla pignoleria con documenti e testimonianze. E' la vicenda di Giorgio Ambrosoli, liquidatore del gruppo bancario di Michele Sindona (losco faccendiere siciliana) che viene fatto uccidere perchè non disposto a compromessi e corruzione. Racconto esemplare ed appassionante di una tragica storia vera, in un indifferente tragico paese.
Ritieni utile questa recensione? SI NO