€ 11.90€ 14.00
    Risparmi: € 2.10 (15%)
Disponibilità immediata solo 3 pz.
Ordina entro 62 ore e 39 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 20 novembre Scopri come
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Era di maggio

Era di maggio

di Antonio Manzini


Disponibilità immediata solo 3 pz.

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Era di maggio prende il via tre giorni dopo gli eventi che concludono il precedente romanzo, Non è stagione. Perché l’indagine che lì si era aperta, la scoperta di un tentativo di infiltrazione mafiosa all’interno di una società di costruzioni di Aosta, non si è ancora conclusa. Il vicequestore Schiavone ha davanti a sé molte questioni insolute, e le oscure propaggini di quella storia non lo lasciano in pace. Un nuovo omicidio complica ancor di più la faccenda. Mimmo Cuntrera, uno dei rapitori della giovane Chiara Berguet, l’uomo affiliato al clan mafioso arrestato alla frontiera mentre fuggiva, viene ritrovato morto in prigione durante l’ora d’aria. Per indagare Rocco dovrà immergersi nella vita del carcere di Varallo, situato in un paese del Piemonte. C’è poi il fatto più grave, l’assassinio di Adele, una cara amica del vicequestore, uccisa da un killer mentre dormiva nel letto di Rocco. Per Schiavone è un incubo e un messaggio preciso. In Era di maggio il vicequestore è dunque alle prese con due indagini parallele e cercherà di chiudere il cerchio una volta per tutte. Scoprire chi voleva fargli la pelle e impedire alla criminalità organizzata di espandersi ad Aosta. E se la sua vita professionale è assai complessa e delicata, anche nel privato Rocco non se la passa meglio. Alle prese con Anna, in realtà sente sempre più vicina l’ispettore Caterina Rispoli, e forse si sta innamorando di lei. Ma la giovane donna è pur sempre la fidanzata dell’agente Italo Pierron, braccio destro e amico di Schiavone. E Caterina, cosa pensa del vicequestore? Subirà il fascino di Rocco o lo rispedirà al mittente come una raccomandata senza indirizzo?

Tutti i libri di Antonio Manzini

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Era di maggio acquistano anche La costola di Adamo di Antonio Manzini € 13.16
Era di maggio
aggiungi
La costola di Adamo
aggiungi
€ 25.06

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Era di maggio e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

3Ricordi e violenze intrise di passate allusioni, 08-09-2015, ritenuta utile da 4 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Dolorosi ricordi, seguito annunciato di "Non è stagione". L'ironia di Manzini viene sovrastata dai ricordi, dai fantasmi, dalle ossessioni, dalle depressioni. Personaggi tormentati in questa puntata della saga. Il libro leggermente si avvita su se stesso, lentamente ma inesorabilmente, in un crescendo che tormenta il protagonista Schiavone. Il vicequestore si difende con amara ironia in quel mondo valdostano che lo ama e lo protegge anche da se stesso. Personaggio tormentato, abilmente costruito, ma che perde via via umanità, alla fine confessa che lavora per non impazzire, che usa la sua intelligenza ai margini della legge, che trova conforto solo con il suo cane, che non lo tormenta, che non gli chiede altro che un po' di cibo e che si fa accarezzare senza secondi fini. Consiglio la lettura dei primi libri per dare un senso a tutti quei dialoghi dati per scontati ma che risultano incomprensibili per chi non conosce i retroscena, si fa troppo riferimento al libro precedente, unica pecca, per il resto il libro è godibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4IL PIU' BELLO DELLA SERIE DI ROCCO SCHIAVONE, 08-08-2015, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ultimo della serie del vicequestore Rocco Schiavone, a mio parere il più bello: per la trama, per l'intensità della scrittura, per la descrizione dei personaggi, mai così precisa ed efficace, a tratti esilarante.
Il racconto riparte da dove era terminato quello precedente - "Non è stagione" (2015) - alla fine del quale viene uccisa per errore al posto di Schiavone la compagna dell'amico fraterno Seba, in quei giorni ospite di Rocco.
Appassiona l'indagine, dall'inizio alla fine, e si è affettuosamente partecipi alla vicenda umana di Rocco, descritta in maniera magistrale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti