€ 7.60€ 8.00
    Risparmi: € 0.40 (5%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Elogio della guerra

Elogio della guerra

di Massimo Fini


  • Editore: Marsilio
  • Collana: I tascabili Marsilio
  • Edizione: 3
  • Data di Pubblicazione: aprile 1999
  • EAN: 9788831772761
  • ISBN: 8831772767
  • Pagine: XII-148
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Tutti i libri di Massimo Fini

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Elogio della guerra acquistano anche Il conformista. Contro l'anticonformismo di massa di Massimo Fini € 10.45
Elogio della guerra
aggiungi
Il conformista. Contro l'anticonformismo di massa
aggiungi
€ 18.05

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 2 recensioni)

5Scandaloso, coraggioso, intelligente, 24-08-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Saggio "politicamente scorretto", cinico, scandaloso, assolutamente interessante, intelligente, lucido, provocatorio.
"Non è affatto vero, come si è sentito ripetere fino alla nausea, che la "guerra non risolve nulla". Se mai la guerra ha avuto una funzione è proprio quella di risolvere" scrive Fini, autore al quale non difetta il coraggio di porre domande scomode e di percorrere sino alla fine la strada che conduce alle possibili risposte. La tesi del libro è quella secondo cui tecnologia, guerra e società da sempre co-evolvono all'interno di un sistema nel quale i tre termini, in un gioco di continui rimandi, si influenzano reciprocamente dando luogo a formazioni diverse nel corso del tempo. La modernità, grazie al terrore atomico, sembra avere espulso per sempre la guerra dall'orizzonte delle possibilità, ma - avverte Fini - "non fatevi ingannare dal pacifismo imperante. Esso è obbligato. In quanto tale non significa affatto amore per la pace".
Provocatorio, coraggioso, cinico e intelligente dal titolo all'ultima affermazione contenuta nell'ultima pagina.
Paradossalmente (anzi intelligentemente e volutamente) si coglie sullo sfondo dell'anti-modernità l'elogio di una pace autentica e non dissimulata e imposta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Elogio alla guerra, 19-08-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Il saggio più sorpredente che abbia mai letto.
In questo pamphlet l'autore fa un'analisi di uno dei tabù del nostro tempo: la Guerra. Dallo "scontro cavalleresco" allo sterminio di massa odierno.
Guerra. La si nomina e non la si fa più. Hanno ucciso la Guerra. Chi è l'assassinio? La Tecnologia.
La Bomba atomica ha impedito di poter continuare a fare la guerra in maniera "lecita" e "legittima" creando dei sottoprodotti che sono di lunga più orribili. E fanno più morti: la guerra civile, la guerre di religione (vedi Gaza) e, più di tutti, lo sterminio di massa, già cominciato nella Seconda Guerra Mondiale, guerra della Modernità.
Con questo saggio Massimo Fini continua la sua lotta alla modernità suicida ed omicida.
Soroprendente. Davvero Sorprendente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti