€ 16.50
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
L' educazione e il male. Riflessioni per una teodicea pedagogica

L' educazione e il male. Riflessioni per una teodicea pedagogica

di Raffaele Mantegazza


Disponibilità immediata

Descrizione del libro

Perché c'è il male al mondo piuttosto che il bene? La pedagogia del XXI secolo, se vuole liberarsi dagli spazi amministrati che il potere le offre, tra cattedre dal nome fantasioso e inviti ai talk-show, incontra ancora sulla sua strada la pietra dello scandalo che da sempre ha fatto inciampare teologie e sistemi di pensiero, ateismi e religioni, fedi e scetticismi: il soggetto malato, precario, mortale, ferito, leso. "Perché il male?" è la vera domanda ontologica, teologica ed esistenziale; meglio ancora: "Perché le vittime del male, dei mali"? Solo una pedagogia che volesse ancora una volta mettere in scena il tradimento dei chierici, che volesse trasformare l'intellettuale in servo sciocco ma utile della barbarie, può ignorare la forza di questa domanda; solo una pedagogia che si limita ad educare all'esistente - a un esistente rispetto al quale accomodarsi, essere acquiescenti, in una parola essere schiavi - può pensare di costruire le sue categorie a prescindere dall'urlo o dal gemito degli oppressi, come dalla silente sofferenza della creatura, della natura, del Cosmo.

Tutti i libri di Raffaele Mantegazza

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Illuminante, 22-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Come un educatore può porsi di fronte all'emergere del male? Come può spiegarlo a bambini e ragazzi che si stanno formando, che hanno bisogno di vedere e sperimentare il bene? Un libro per affrontare la realtà, che non può essere sempre perfetta e bella, neanche per i più piccoli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO