€ 4.99
EPUB non protetto
PDF non protetto
Mobipocket non protetto
Download immediato
Briganti e musica popolare dal nord del sud. E-book

Briganti e musica popolare dal nord del sud. E-book

di Pierluigi Moschitti


Download immediato
  • Editore: Passerino
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2020
  • Dimensione: 55.09 MB
  • Formato: EPUB
  • Protezione: Non Protetto
  • Dettagli Protezione: Nessuno
  • EAN: 9791220206082
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente
Briganti e musica popolare dal nord del sud, finanziato dal Sistema Bibliotecario “Sud Pontino”, nell’ambito della collana editoriale “Memorie del Territorio”, percorre una strada già iniziata con il precedente: Mò vene Natale - la tradizione natalizia e la musica popolare, vincitore della quinta edizione del Premio Giornalistico Internazionale - sezione scrittori - dell’Istituto Nazionale delle Regioni Storiche organizzato da INARS Ciociaria. L’attenzione per la tradizione musicale diventa qui, tuttavia, uno sfondo per il tema del brigantaggio che viene trattato attraverso un’accurata ricerca antropologica, forte della passione storica che un etnomusicologo come Moschitti, strumentista di musica popolare, ha saputo regalarci.  E’ “Tra Epitaffio e Portella”, quella zona di confine fra lo Stato Pontificio e il Regno Borbonico, che era situata un tempo la Terra di Nessuno, terra di frontiera, priva di giurisdizione dove i briganti la facevano da padroni. Un territorio facente attualmente parte della Regione Lazio quale evidente lascito della storia del napoletano e del suo essere, dunque, il nord del Sud. 

Chiara Li Volti

Pierluigi Moschitti nasche a Fondi (LT) il 2 marzo del 1954. Musicista di formazione rock e jazz, inizia la sua attività musicale negli anni ’70 suonando la batteria. Passato al flauto traverso entra a far parte del gruppo Rock "Pianeta Terra" con il quale, tra l'altro, apre diversi concerti di cantautori come Lucio Dalla, Antonello Venditti, Edoardo Bennato, Alan Sorrenti, Perigeo, Peter Hammill e partecipa a numerosi festival Pop con Napoli Centrale, Osanna, Balletto di Bronzo, Semiramis, Quella Vecchia Locanda, ecc. 
Dal 1984, per tre legislature, ha rivestito la carica di Assessore del Comune di Lenola delegato alla cultura, turismo e spettacolo.
L’attività di ricercatore ed esecutore di musica popolare, inizia nel 1975 con il gruppo “Lenola Folk” per proseguire con “Briganti di Frontiera” ed il trio “Aurunka”. Attualmente è impegnato, con il “Briganti dell’Appia”, "Terrunica Etno Trio”. In ambito musicale è stato componente anche di “Controra”, “Ventrupea”, Gianni Perilli trio”, “Ciarabanda”, “Gianni Perilli l’Altretnica”. Tra le varie collaborazioni: Nando Citarella, Enrico Capuano, Ambrogio Sparagna, Alessandro Parente, Gabriella Aiello, Benedetto Vecchio, Antonio Petronio, ecc.
Dal 2006 al 2018 riveste l’incarico di responsabile del Sistema Bibliotecario “Sud Pontino” con il quale svolge anche iniziative culturali e di promozione alla lettura nelle scuole e nelle biblioteche. Direttore artistico di 14 edizioni dell' "Estate Lenolese" e di 4 edizioni de "Le vie di Gaeta" attualmente Moschitti cura la Direzione artistica dei "Fuochi di San Giuseppe" di Itri, il “Campodimele Folk Meeting”, della rassegna letterario “Diamo voce agli autori locali” di Castelforte, oltre ai progetti culturali della Regione Lazio di cui è anche l’ideatore, come "Mò vene Natale", giunto quest'anno alla sua XII edizione, "La Carovana del Libro", “Multiculturalità ed integrazione”, “Regina Viarum” ed il progetto del 2020 “Tra Natale e Capodanno in Terra di Lavoro”.
 


Ultimi prodotti visti