€ 18.00
EPUB protetto da Adobe DRM
PDF protetto da Adobe DRM
Download immediato
Quantità:
Ferrovia e cammino della Magna Grecia, patrimonio dellumanità. E-book

Ferrovia e cammino della Magna Grecia, patrimonio dell'umanità. E-book

di AA. VV.


Download immediato
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"
Il volume propone i contributi di un insieme di studiosi che hanno partecipato, nell'ottobre 2017, ad un convegno articolato in tre sessioni distinte, corrispondenti ad altrettante specifiche località della costa ionica calabrese (Reggio Calabria, Locri e Crotone) che le hanno ospitate. Il tema del convegno ruota attorno ad una specifica idea progetto, ovvero la valorizzazione della Ferrovia Ionica e del Cammino della Magna Grecia, in un'ottica di sviluppo integrato trasporti-turismo, in cui si esplora anche la percorribilità di un riconoscimento quale patrimonio dell'umanità da parte dell'Unesco.
Il testo si articola in due parti. Nella prima sono proposte due relazioni introduttive, assunte a base del confronto tra i convegnisti. La seconda parte raccoglie 16 interventi, articolati su tre grandi capitoli corrispondenti alle tre sessioni locali.
L'iniziativa è stata patrocinata dall'Università Mediterranea di Reggio Calabria, dal Dipartimento DIIES, dai Comuni di Reggio Calabria, Locri, Crotone, dalla Regione Calabria, dall'UNPLI (Unione delle pro loco Calabria), dal Segretariato Regionale per la Calabria del MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo). Numerose associazioni culturali hanno offerto l'adesione ed apporti organizzativi e partecipativi diversi.

Domenico Gattuso, professore ordinario di Ingegneria dei Trasporti presso l'Università Mediterranea di Reggio Calabria, è direttore del Laboratorio di Logistica LOGICA e coordinatore del Master in Management dei Sistemi di Trasporto e Logistica nella stessa università. È autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche. Tra le esperienze: direzione per circa 10 anni di un consorzio pubblico privato di studi e pianificazione (CISuT), stesura di piani e progetti per la mobilità a servizio di enti pubblici e privati, direzione e partecipazione ai lavori di commissioni tecniche nazionali ed europee, promozione e gestione di progetti di rilevante interesse collettivo.

Caterina Gattuso, laureata in Architettura nel 1988 e in Storia e Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali nel 1991, è dottore di ricerca, assegnista e ricercatrice. Docente, presso l'Università della Calabria, di Rilievo e Restauro dei Beni Culturali e di Storia, Metodi e Strumenti per il Restauro dei Beni Culturali, è autrice di circa 200 pubblicazioni di rilievo nazionale ed internazionale. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca e alta formazione, assumendo anche cariche di responsabilità e coordinamento tecnico-scientifico.

Indice
Domenico Gattuso, Presentazione
Prima relazione introduttiva
Domenico Gattuso, Ferrovia e Cammino della Magna Grecia. Una proposta progettuale
(Introduzione; Sistema ferroviario ionico nel contesto nazionale. Problematiche e proposte di rilancio; Ferrovia e turismo. Esperienze internazionali; Patrimonio archeologico della Magna Grecia; Treno Magna Grecia Jonio Express; Ferrovia e Cammino della Magna Grecia, patrimonio dell'umanità?)
Seconda relazione introduttiva
Esther Rosario González San Miguel, Amador Robles Tascón, Giuseppe Imbalzano, Treni turistici di lusso gestiti da RENFE. L'esperienza spagnola con i treni El Transcantábrico ed Al Andalus
(Introduzione; I treni turistici di lusso della RENFE; El Transcantábrico: un romanzo di viaggio nel 1982 convertito in insolita realtà nel 1983; El Al Andalus Express; Composizioni dei treni; Altre esperienze RENFE; Il know how di RENFE: l'esempio dei Treni dell'Ecuador)
Interventi
Sessione 1. Reggio Calabria
(Salvatore Patamìa, Incipit di apertura; Antonella Cosentino, Cammino e treno della Magna Grecia; Carmelo Giuseppe Nucera, Valorizzazione del patrimonio della Magna Grecia e politiche di sviluppo; Caterina Gattuso, Teatri della Magna Grecia; Pasquale Amato, Vie e mezzi di comunicazione nel cammino della storia)
Sessione 2. Locri
(Maria Carmela Monteleone, Incipit di apertura; Maria Ester Mastrogiovanni, Cammino della Magna Grecia come patrimonio UNESCO dell'umanità: il percorso di un'idea; Rossella Agostino, Viaggiare in treno per raggiungere i luoghi di cultura della Locride; Maria Teresa Iannelli, Itinerari culturali lungo la costa jonica calabrese tra Bovalino e Monasterace Marina; Gianpiero Taverniti, Azioni di tutela e valorizzazione attraverso il web)
Sessione 3. Crotone
(Anna Maria Cantafora, Incipit di apertura; Carla Maffei, Riferimenti archeologici lungo la costa crotonese: un percorso tra conoscenza e valorizzazione; Massimo Tedeschi, Réseau porteur della Via Francigena. Itinerario culturale del Consiglio d'Europa; Alfredo Ruga, Il treno tra Locride e Crotoniatide; Angela Maida, Siti costieri in Calabria. Ambiente, archeologia e paesaggi nel comprensorio di Soverato; Lucia Palmieri, Comunicare il patrimonio della Magna Grecia)
Gli Autori.