€ 15.00
EPUB protetto da Adobe DRM
PDF protetto da Adobe DRM
Download immediato
Quantità:
Patrimonio e finanza di un convento in età moderna. E-book

Patrimonio e finanza di un convento in età moderna. E-book

di Marcella Lorenzini


Download immediato
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Come osservava Scipione Maffei alla metà del Settecento, il convento dei Domenicani di Santa Anastasia di Verona era tra i più dinamici ed attivi finanziariamente della città. L'influenza esercitata dall'ente religioso non si limitava infatti alla sfera spirituale, ma si era esteso nel corso del tempo all'ambito politico, sociale ed economico della comunità scaligera. Alla politica di acquisti delle proprietà terriere - concentratisi durante il periodo di land rush a cavallo tra Quattro e Cinquecento - aveva fatto seguito una tanto ramificata quanto redditizia attività di credito a sostegno dell'economia veronese. A beneficiare dei prestiti effettuati dai Predicatori furono non solo ampi strati della popolazione - contadini, artigiani, mercanti e professionisti - ma anche e soprattutto esponenti della nobiltà e del patriziato urbano. Il denaro, raccolto attraverso lasciti, legati e donazioni, veniva investito in una sistematica attività creditizia e reintrodotto in questo modo nei canali dell'economia cittadina irrorandone le attività produttive e commerciali e fungendo da tessuto connettivo della comunità atesina.

Marcella Lorenzini è dottore di ricerca in Storia economica e insegna a contratto World Economic History: From Growth to Sustainable Development presso l'Università degli Studi di Milano. Fra le sue pubblicazioni: Credito e notai. Capitali per l'economia veronese del secondo Seicento (il Mulino 2016); Infrastructure Financing in the Early Modern Age. The Beginning of a 'Little Divergence', in Infrastructure Finance in Europe. Insights into the History of Water, Transport, and Telecommunications, edited by Y. Cassis, G. De Luca and M. Florio (OUP 2016).




Ultimi prodotti visti