€ 17.16
PDF non protetto
Download immediato
Le Poetiche delloggetto da Luciano Anceschi ai Novissimi. E-book

Le Poetiche dell'oggetto da Luciano Anceschi ai Novissimi. E-book

di Lisa, Tommaso


Download immediato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente
Le Poetiche dell'oggetto da Luciano Anceschi ai Novissimi analizza l'istituzione della poetica dell'oggetto nella poesia italiana degli anni '50-'60, seguendo le coordinate poste dalla Nuova Fenomenologia Critica di Luciano Anceschi in rapporto con la Fenomenologia di Husserl e il pragmatismo americano di Dewey. A partire dall'interpretazione del Novecento tra poetica della parola e poetica dell'oggetto, viene svolto un itinerario articolato tra Linea Lombarda e la sperimentazione dei Novissimi, garante il correlativo oggettivo di Eliot rielaborato nelle "poetiche americane". Lo studio, suddiviso in due sezioni (una di teoria letteraria, l'altra di analisi dei testi), include una appendice di testimonianze inedite e documenti rari. Tommaso Lisa è autore di Scritture del riconoscimento. Su ora serrata retinae di Valerio Magrelli (Roma, Bulzoni, 2004); Pretesti ecfrastici. Edoardo Sanguinati e alcuni artisti italiani (Firenze, SEF, 2004); Poetiche contemporanee. Colloqui con dieci poeti (Arezzo, Zona, 2006). Ha curato i due numeri (31-32, 2006) della rivista "Il verri" dedicati a I diari di Luciano Anceschi (1986-1995).