€ 9.99
EPUB protetto da Watermark
Download immediato
Nuova era oscura. E-book

Nuova era oscura. E-book

di Bridle James

  • Tradotto da: Viola Fabio
  • Editore: Nero editions
  • Data di Pubblicazione: giugno 2019
  • Pagine: 300
  • Dimensione: 4.64 MB
  • Formato: EPUB
  • Protezione: Watermark
  • Dettagli Protezione: Nessuno
  • Versione Stampata: Nuova era oscura
  • EAN: 9788880560708
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente
Internet, la rete e le tecnologie digitali avrebbero dovuto illuminare il mondo: l’hanno invece precipitato in un pozzo oscuro in cui a proliferare sono teorie del complotto, sorveglianza di massa, crisi del pensiero e catastrofe ambientale. Ma com’e? stato possibile che strumenti dal cosi? grande potenziale ci abbiano infine condotti alla soglia di una nuova era oscura, un vero e proprio medioevo digitale dominato da disuguaglianze sempre piu? laceranti e scarsa comprensione del mondo che ci circonda?Dalle fake news della politica ai flash crash della finanza, dai fallimenti della scienza ai disturbanti video per bambini prodotti dagli algoritmi di YouTube, James Bridle ci guida tra gli incubi di un presente in cui il peggio deve ancora arrivare, per aiutarci a comprendere che solo sbarazzandoci dei dogmi del passato possiamo sperare in un futuro di giustizia e condivisione.James Bridle e? esperto di tecnologia, scrittore, giornalista e artista visivo. Scrive per il Guardian, l’Observer, Wired, Frieze, Atlantic e molte altre riviste.«Il piu? inquietante e illuminante libro su internet che abbia mai letto.»Mark O’Connell, autore di Essere una macchina«La computazione ha portato piu? tenebre che luce: un’orda mostruosa di superstizione digitale, cresciuta e sguinzagliata nel giro di appena un quarto di secolo. Ma James Bridle non ha paura della nostra tetra e difficile epoca post-verità. E un teorico, un artista, un visionario e persino un moralista. Ha forse previsto il peggio?»Bruce Sterling«Un libro fondamentale. Nuova era oscura e? uno spaventoso, urgente, pressante grido d’allarme sulla direzione che abbiamo intrapreso.»Hans-Ulrich Obrist