€ 19.99
PDF protetto da Adobe DRM
Download immediato
Boezio. La consolazione della filosofia. E-book

Boezio. La consolazione della filosofia. E-book

di Boezio Severino

18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente
NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS.
La Consolazione della filosofia è un’opera in prosa e in versi composta dal filosofo Severino Boezio durante la prigionia, fra il 523 e il 525. La Filosofia appare all’autore e lo invita a riflettere sulla vera felicità, senza farsi ingannare dai rovesci della fortuna. L’opera è una sintesi di temi della filosofia antica, riprende Platone e Aristotele, ma anche il pensiero degli Stoici e i Neoplatonici, e li armonizza con la riflessione di Agostino e con suggestivi richiami biblici. La Filosofia dimostra che gli uomini cattivi sono in realtà dei perdenti rispetto a chi segue la virtù: il male è assenza di bene e non-essere, e il saggio si assimila alla divinità, partecipando alla natura del Bene. L’eternità divina è «possesso perfetto e del tutto simultaneo di una vita senza fine», in cui tutti gli eventi contingenti, previsti in un’unica «visione», non sono predeterminati da Dio. Quest’affascinante riflessione di un condannato a morte, capace di trascendere il contingente e di tenere fisso lo sguardo sull’Eterno, avrà un grande successo nel Medioevo e influenzerà profondamente Dante. Il presente volume propone una nuova traduzione condotta sull’edizione critica del 2005.