€ 1.99
EPUB protetto da Watermark
Mobipocket protetto da Watermark
Download immediato
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La candidata (Sesso e Potere 3). E-book

La candidata (Sesso e Potere 3). E-book

di Miss Black


Download immediato
  • Editore: Miss Black
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2015
  • Dimensione: 0.32 MB
  • Formato: EPUB
  • Protezione: Watermark
  • Dettagli Protezione: Nessuno
  • EAN: 9786050347333

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Dopo venticinque anni di doylismo e dopo il breve mandato di Reid Turner, le Svetlands stanno per eleggere un nuovo cancelliere. I libdem sentono di non poter perdere e candidano la prima donna della storia del paese: Mirian Winchester. Mirian è cresciuta alla dura scuola di partito, dove non puoi avere amici e dove i favori sessuali seguono delle regole da mercato azionario. Adesso tocca a lei raggiungere il potere... se riesce a prenderlo. Dalla cancelleria la separa solo la propria campagna elettorale. Il partito ha assunto per lei uno spin doctor di fama, Ray Brennan, bello, stronzo e agguerrito, ma non tutti i colleghi la sostengono come dovrebbero. Mirian si troverà al centro di una campagna devastante, in cui dovrà comprarsi in tutti i modi i favori dei dissidenti interni, in cui dovrà dire addio a un vecchio amore e, forse, trovarne uno nuovo. Consumandosi per poi splendere, degradandosi per raggiungere, infine, le vette del potere... (Precedente edizione: Power Station 3 - Scalata al potere, Fiona Gray) - «Avanti, le faccio una puntura». «In che senso mi fa una puntura?». «Antitetanica. Guardi, se non si fida. Non la voglio avvelenare». Mirian controllò. Poi si voltò e si tirò su la gonna, scoprendo i collant velati neri e gli slip bianchi che aveva sotto. «Si appoggi alla scrivania» disse Brennan. Sentì le sue mani che le tiravano i collant fin sotto al sedere e gli slip poco più in su. Lo vide aprire la valigetta e tirare fuori del disinfettante e un dischetto di cotone. Bagnò quest’ultimo e lo usò per disinfettarla nella parte alta di una natica, massaggiando leggermente. Chiuse gli occhi. Sapeva che massaggiare leggermente era la normale procedura per evitare che le restasse un livido gigante, ma le aveva lo stesso fatto provare un brivido. Perché doveva essere così disperata da eccitarsi per un’iniezione, pensò? Sentì il debole suono metallico di qualcuno che faceva vibrare un ago sfilando il cappuccio di una siringa e poi l’ago stesso che la pungeva, senza quasi che se ne accorgesse. Il liquido fu un po’ più fastidioso, ma Brennan glielo inettò davvero pianissimo. «Ecco fatto. Resti ferma ancora un secondo, okay?». Mirian annuì. Un istante dopo sentì di nuovo il lieve massaggio del dischetto intriso di disinfettante. Brennan lo appoggiò lì accanto e le tirò su gli slip. Mirian si voltò verso di lui e gli lanciò una lunga occhiata. «Scusi per la franchezza» disse, nel suo miglior tono amichevole da politico, «ma se le chiedessi di tirare di nuovo giù tutto e scoparmi, lo considererebbe estraneo ai suoi doveri professionali?». Brennan inarcò un solo sopracciglio, una cosa che solo una percentuale di persone riusciva a fare. «Be’, sì» rispose. Mirian sospirò. «Già. Bella figura di merda». Lui le abbassò di nuovo gli slip. «Volevo dire che non lo considero un dovere. Se fossi in te appoggerei i gomiti sulla scrivania. Ora vado a cercare anche un preservativo». CONTIENE SCENE ESPLICITE - PER UN PUBBLICO ADULTO


Ultimi prodotti visti