€ 8.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Easy street story

Easy street story

di Gildo De Stefano


Prodotto momentaneamente non disponibile

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Il primo gesto che fece Claudio entrando nel locale dove si svolgeva la festa, fu quello di dirigersi alla toilette. Lì ingoiò una pasticca di fischio, accompagnandola con un sorso di cubalibre. Poi, appoggiatosi allo stipite della porta, si mise a osservare la pista da ballo. Erano quasi tutti accoppiati, tranne tre o quattro tipi come lui che si aggiravano per il bar o fumavano una sigaretta nella saletta esterna al locale... Età di lettura: da 11 anni.

Tutti i libri di Gildo De Stefano

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.8 di 5 su 6 recensioni)

5Droga Assassina!, 09-05-2007, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Bello il testo di De Stefano che affronta uno dei temi giovanili più scottanti; l'unico neo -se neo può definirsi- è che trattasi di un racconto breve. Un argomento del genere andava affrontato con più ampio respiro, e dal momento che la scrittura di De Stefano è piacevole, non sarebbe stato male se si fosse trattato di un vero e proprio romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Giovani vittime della droga, 03-05-2007, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Non credevo che anche la letteratura potesse essere un viatico per l'informazione contro la droga, quindi è ammirevole l'esperimento letterario di De Stefano nell'aver utilizzato la narrativa per esporre uno dei problemi più toccanti e difficili per ogni governo mondiale. Anche la scrittura è resa facile dalla penna dell'autore che, da saggista qual'è, è alla sua prima prova letteraria.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Letteratura per sconfiggere la droga, 26-04-2007, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Ritengo salutare oltreche indispensabile l'esperimento editoriale di De Stefano nel coinvolgere la letteratura nella battaglia contro il dilagare del fenomeno droga fra i giovanissimi. Tra l'altro c'è da dire che la scrittura di De Stefano è freneticamente lineare, che non lascia adito a sbavature letterarie ma punta dritto al problema, con sentimento e intensità. L'autore, in questa racconto breve, ha saputo cogliere il nocciolo del problema che spesso alloggia proprio nelle famiglie, poco attente -spesso- al disagio dei loro pargoli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Cultura e famiglia contro la droga, 24-04-2007, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi compiaccio con De Stefano che con questo breve racconto ha puntato l'indice contro uno dei fenomeni giovanili più dilaganti in questa società ormai globalizzata. Dalla trama, semplice e diretta, l'autore fa trasparire che prima la famiglia e poi l'educazione scolastica possono rappresentare i due perni essenziali per allontanare i giovani dalla droga. E De Stefano lo affronta con cognizione di causa portando a mo' di esempio letterario il disagio di un sedicenne che, allontanatosi dai genitori, trova conforto in un'extracomunitaria -buon per lui- più responsabile e umana. Un libro da proporre come testo di lettura nelle scuole medie.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Combatti il problema con la cultura, 20-04-2007, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto il racconto breve di De Stefano e devo considerare la profondità con cui questi affronta il problema-droga, utilizzando il metro della letteratura, nella fattispecie del 'racconto' che, confezionato con competenza, si dimostra un'ottima alternativa agli altri strumenti fin d'ora usati: in primis, quello medico. De Stefano cerca di cogliere l'attenzione dei lettori giovanissimi tentando la titanica impresa di responsabilizzarli con un tessuto dialogico duro, coriaceo, talvolta pericoloso per il target di destinazione che, auspico, colga i buoni proponimenti che il racconto fornisce. L'opera in questione va sicuramente premiata.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Easy street story (6)