€ 20.14€ 21.20
    Risparmi: € 1.06 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 10/15 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Per una dottrina della costituzione come scienza della cultura

di Peter Häberle

  • Editore: Carocci
  • Collana: Studi superiori
  • Data di Pubblicazione: novembre 2001
  • EAN: 9788843020409
  • ISBN: 8843020404
  • Pagine: 224
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Le costituzioni moderne non sono un pezzo di carta, una decisione della politica o un prodotto dell'economia. Sono cristallizzazioni di cultura, frutti e semi di un processo pubblico sempre aperto e mediato da istituzioni culturali che alimentano tanto la politica quanto il diritto. Per sapere di più sullo stato della nostra costituzione, ma anche delle costituzioni dell'Europa e di questo mondo, dobbiamo dunque interrogarci sul problema dei rapporti tra costituzione e cultura. La questione non può risolversi con definizioni troppo semplici, ma esige una riflessione aperta a tutte le discipline che se ne occupano. Innanzitutto occorre riscoprire lo spazio della 'costituzione della cultura, oggi tanto conteso, ad esempio nella disciplina della scuola e dei mass media e nelle dispute su laicità ed etica pubblica nelle società del sapere e della tecnica. Inoltre, occorre ripensare le istituzioni della 'cultura costituzionale , oggi non sempre momenti di dialogo tra cittadini e partiti politici, 'ingegneri  e giudici della costituzione. In tempi in cui in Italia e in Germania si è posto il problema di rinnovare il patto costituzionale e di riscrivere la costituzione per le generazioni successive a quella dei padri costituenti, in tempi in cui l'Europa e il Mondo intero si interrogano sulla molticulturalità dello 'Stato costituzionale  e sullo sviluppo di costituzioni sovranazionali ed internazionali, le idee di questo testo invitano ad immaginare e ad inventare un futuro per la cultura e la costituzione senza ricadute. Non pochi la considerano l'ultima grande teoria della costituzione del secolo ventesimo