€ 46.08€ 48.00
    Risparmi: € 1.92 (4%)
Normalmente disponibile in 10/15 giorni lavorativi (difficile reperibilità)
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Le donne Medici nel sistema europeo delle corti. XVI-XVIII secolo. Atti del convegno internazionale (Firenze, 6-8 ottobre 2005)

Le donne Medici nel sistema europeo delle corti. XVI-XVIII secolo. Atti del convegno internazionale (Firenze, 6-8 ottobre 2005)

di G. Calvi, R. Spinelli (a cura di)


Normalmente disponibile in 10/15 giorni lavorativi (difficile reperibilità)
  • Editore: Polistampa
  • A cura di: G. Calvi, R. Spinelli
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2009
  • EAN: 9788859604587
  • ISBN: 8859604583
  • Pagine: 856
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

I contributi raccolti delineano una storia completa della dinastia medicea attraverso le sue donne. Questa dimensione femminile corale costruisce una sorta di storia parallela non solo della dinastia, dalle sue origini al tramonto, ma della costruzione stessa dello Stato, sia attraverso il nesso imprescindibile con la famiglia, sia attraverso una riflessione che integra il ciclo di vita delle donne al mutare dei loro ruoli di potere e, dunque, al costituirsi della sfera di governo. Le donne Medici vengono colte qui attraverso la circolazione e lo scambio, oltre i confini dei singoli Stati: quelle che si allontanano come spose e quelle, "straniere a corte", che giungono a Firenze per entrare nella dinastia. La circolazione delle donne nel sistema europeo delle corti inserisce la vicenda della dinastia medicea e la storia stessa di Firenze nel cuore della storia d'Europa. L'opera unisce i contributi della storia dell'arte, della letteratura, della storia religiosa, sociale e politica, della cultura materiale, della storia delle donne e di genere. L'apporto documentario è imponente e focalizzato sulle corrispondenze femminili. La struttura del libro, quella del ritratto di gruppo, evita il ricorso alla biografia e getta luce sull'entourage entro cui le donne Medici hanno operato.