€ 16.50
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Dita di dama
€ 10.00 € 9.60
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Dita di dama

Dita di dama

di Chiara Ingrao


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: La Tartaruga
  • Collana: Narrativa
  • Data di Pubblicazione: settembre 2009
  • EAN: 9788877384782
  • ISBN: 8877384786
  • Pagine: 227
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Mi chiamo Francesca, e sono io che racconto questa storia, non so bene se a qualcun altro o a me stessa, che importa? Importa altro: riuscire a trovare le parole giuste, per dire quegli anni. 1969, l'autunno caldo. Avevamo diciott'anni, non capivamo niente di niente. A Maria l'hanno schiaffata in fabbrica, a me all'università a studiare Legge, dopo pianti e strepiti. Potevo essere io, a dire a Mi sentivo esclusa, dal mondo nuovo che se la stava risucchiando, in un vortice di parole oscure: il cottimo, la bolla, la paletta, i marcatempo... Marca-che? ho chiesto. Che roba è? Boh, non lo so, ha detto Maria. Ma dice che sono i più pericolosi di tutti, 'sti marcatempo. Chi, lo dice? Mi ci perdevo, in quei suoi racconti arruffati su Mammassunta e le sorveglianti, su Ninanana e gli scioperi, e la milanese, e 'Aroscetta... Fioccavano i soprannomi, fra le operaie. E Maria come l'avrebbero chiamata? Per me ti è andata bene, dicevo io. Buttala a ridere, dicevo; mentre le massaggiavo le tempie e le spalle, messe a mollo nel bagnoschiuma, per cercare di togliersi di dosso la puzza di stagno... E la puzza di fumo? E il consiglio di fabbrica? Una cosa pazzesca, incontrare Peppe in quel modo. E ancora più pazzesco innamorarsene. O no? Io non lo so, perché mi assediano la mente quei tempi frenetici, con tutte quelle cose che ci precipitavano addosso: piazza Fontana, i contratti, lo Statuto dei lavoratori, il divorzio, Reggio Calabria... Io non lo so, perché tutti questi ricordi, perché proprio ora.

I libri più venduti di Chiara Ingrao

Tutti i libri di Chiara Ingrao

Voto medio del prodotto:  2 (2 di 5 su 2 recensioni)

2Delusa, 08-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Delusa! Speravo molto meglio. La trama sembrava avvincente, quella della difficile eta' di 18 anni nel periodo dell'autunno caldo (1969) in Italia. Anhce perche' le protagoniste sono di sesso femminile... Quindi, la politica, il lavoro in fabbrica, la realta' operaia, etcc... Invece e' tutto abbastanza banale... Insomma niente di veramente entusismante e conivolgente
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Delusa, 03-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Delusa da questo romanzo. Mi sembrava avvincente dalla trama, che avrebbe dovuto raccontare il 1969, l'autunno caldo la storia di due ragazze, Francesca e Maria, la fabbrica, l'università... Invece mi è stato faticoso seguire la linea lungo le pagine e anche il finale non è sorprendente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati