€ 13.30€ 14.00
    Risparmi: € 0.70 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Disneyland e altri nonluoghi

Disneyland e altri nonluoghi

di Marc Augé


  • Editore: Bollati Boringhieri
  • Collana: Variantine
  • Traduttore: Salsano A.
  • Data di Pubblicazione: marzo 1999
  • EAN: 9788833911410
  • ISBN: 8833911411
  • Pagine: 125
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Reportages, clichés, passeggiate: quasi tutti i testi che compongono questo volume hanno in comune l'essere il frutto di veri e propri sopralluoghi, nel corso dei quali lo sguardo dell'etnologo si confronta cone le immagini del turismo più divulgato. Disneyland e Mont-Saint-Michel, la spiaggia di La Baule e il campo di battaglia di Waterloo, la cupola di plastica climatizzata di Center Parcs (contenente paesaggi tropicali in piena Normandia) e i castello di Ludovico II di Baviera...

Tutti i libri di Marc Augé

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Disneyland e altri nonluoghi acquistano anche Gianni Celati. Riga 40 di M. Belpoliti, M. Sironi, A. Stefi (a cura di) € 26.60
Disneyland e altri nonluoghi
aggiungi
Gianni Celati. Riga 40
aggiungi
€ 39.90

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Disneyland e altri nonluoghi, 27-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
All'incirca una decina di anni fa Augè coniò il termine di "nonluogo: dai parchi a tema ai centri commerciali. Il tratto comune a tutti è un dispositivo di rappresentazione che inverte il rapporto tra la realtà e il suo doppio: a Disneyland si passeggia "dentro" la rappresentazione che in questo modo diviene reale, assume le caratteristiche che in passato appartebevano invece all'oggetto che venivca rappresentato. Non solo. In questo caso la rappresentazione diviene iper-rappresentazione: essa non rappresente la realtà, ma la rappresentazione. Il Topolino che incontro in Main Street, è la rappresentazione, assolutamente reale, del personaggio che ho imparato fin da piccolo a riconoscere sulle stripes dei periodici della Disney. Un ritorno di attualità - sebbene sotto segno diverso - dei temi della trasparenza e della spettacolarizazione a suo tempo fatti circolare da Debord e Vattimo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti