€ 62.70€ 66.00
    Risparmi: € 3.30 (5%)
Disponibilità immediata

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Diritto privato

Diritto privato

di Luca Nivarra, Vincenzo Ricciuto, Claudio Scognamiglio

  • Editore: Giappichelli
  • Edizione: 5
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2019
  • EAN: 9788892130043
  • ISBN: 8892130048
  • Pagine: XXIV-1035
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Il Manuale "Diritto privato" offre una visione esaustiva ed aggiornata, di una materia tradizionalmente complessa, e resa oggi ancora più intricata dal frenetico rincorrersi di novità legislative e dalla sovrapposizioni di fonti normative.
Attento alla sistematica del codice civile, nel quale gli Autori continuano a riconoscere il punto di partenza (anche se non più, necessariamente, il punto di arrivo) del ragionamento dello studioso di diritto civile, del giudice e delle varie figure di operatori del diritto, "Diritto privato" si avvale di un linguaggio piano anche se rigoroso, e di una particolare attenzione alle ragioni del sistema giusprivatistico: ciò che assicura all'opera linearità nell'esposizione e coerenza nel metodo.
La costante opera di aggiornamento tiene conto, oltreché del ius superveniens, anche di alcune importanti pronunce giurisprudenziali: tuttavia, essa, nonostante l'impatto sistematico di molte delle discipline di più recente introduzione, avviene sempre nel rispetto dell'impianto originario dell'opera.


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Diritto privato e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Scoperta interessante, 01-04-2018, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Testo interessante, che spiega la ratio degli istituti in modo ineccepibile e riesce a condensare la materia del codice civile, le posizioni della giurisprudenza e svariate tesi dottrinali in poco meno di 1000 pagine. Prosa chiarissima. Unica pecca: il testo è molto discorsivo, forse anche troppo, e un pizzico di schematicità in più nella trattazione degli argomenti avrebbe aiutato (lo studente nella memorizzazione e gli autori nell'evitare alcune ripetizioni) .
Ritieni utile questa recensione? SI NO