€ 10.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Diary

Diary

di Chuck Palahniuk


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Piccola biblioteca oscar
  • Traduttore: Colombo M.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2008
  • EAN: 9788804577300
  • ISBN: 8804577304
  • Pagine: 288
  • Formato: brossura
  • Ean altre edizioni: 9788804531630

Descrizione del libro

Da quando ha sposato Peter, enigmatico compagno di corso alla scuola d'arte, Misty è venuta ad abitare sull'idilliaca Waytansea lsland. Ora Peter, dopo un oscuro tentativo di suicidio, giace in coma all'ospedale. E Misty tiene un diario per quando (semmai) tornerà alla coscienza. Ma - trattandosi di un'opera di Chuck Palahniuk - è inevitabile che il contenuto del diario sia molto bizzarro: misteriosamente cominciano a sparire una dopo l'altra alcune stanze dalle case per le vacanze della zona che Peter aveva ristrutturato. Misty, con l'aiuto di un grafologo, scopre che sulle pareti delle stanze (in realtà murate) sono stati scribacchiati dei messaggi terribili e minacciosi che a poco a poco svelano verità sconvolgenti su di lei e sul suo destino.

I libri più venduti di Chuck Palahniuk

Tutti i libri di Chuck Palahniuk

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 8 recensioni)

3Impressionante, 01-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
I romanzi di Chuck Palahniuk sono sempre decisamente al di sopra delle righe, ma nel caso di questo ci troviamo di fronte a un vero e proprio teatro dell'assurdo. Le vicende narrate non potrebbero essere più lontane da una possibile realtà. L'autore utilizza, come tipico del suo stile, una scrittura molto semplice, concisa e chiara. Ciò che non risulta però spesso chiaro è l'intreccio della trama. Viene dato maggior spazio a ciò che pensano i personaggi, rispetto al susseguirsi cronologico delle vicende narrate. Consigliato a tutti coloro che abbiano voglia di leggere un libro fuori dagli schemi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Originale, 29-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Bello, dissacrante, sempre sopra le righe, come tutti i libri di Chuck. L'idea iniziale, quella di un diario scritto per il marito in coma, poteva essere banale ma l'autore riesce a trasformarla in qualcosa di irriverente, anticonformistico e, come suo solito, diverso. Il linguaggio, i suoi tormentoni sono sempre fenomenali.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Diary., 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo stile visionario di Palahniuk è inconfondibile. In Diary l'ho trovato meno odioso del solito. Probabilmente perchè, pur mantenendo il suo linguaggio trash, il suo cinismo portato all'eccesso, pur descrivendo dei personaggi la cui vita tocca vette di miseria difficilmente raggiungibile, in Diary riesce a scrivere una storia che almeno ha un senso. E' un horror, ne più, nè meno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Particolare , 31-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Palahniuk ci presenta una nuova storia interessante e un pò particolare. Il libro parla principalmente di una donna la cui vita si vede stravolta quando scopre uno sconcertante segreto che comprende tutti gli abitanti della sua isola. Inizialmente il racconto sembra non avere niente di particolare ma posso assicurare che più si va avanti più diary si fa appassionante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Un buon libro, 21-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Sicuramente un gradino sotto Fight Club e Rabbia ma un gradino sopra Invisible Monsters.
Mantiene sempre una capacità di coinvolgere non indifferente con un'accelerazione narrativa nell'ultima parte veramente incredibile. Anche il finale non è assolutamente male.
Una lettura piacevole per chi ama Palahniuk.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Diary (8)


Prodotti correlati

Altri utenti hanno acquistato anche