€ 10.20€ 12.00
    Risparmi: € 1.80 (15%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata
Ordina entro 10 ore e 29 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedì 09 dicembre. Scopri come
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il deserto dei tartari

Il deserto dei tartari

di Dino Buzzati


  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar moderni
  • Edizione: 3
  • Data di Pubblicazione: maggio 2016
  • EAN: 9788804668046
  • ISBN: 8804668040
  • Pagine: XIX-202
  • Formato: brossura
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Giovanni Drogo, un sottotenente, viene mandato in una lontana fortezza. A nord della fortezza c'è il deserto da cui si attende un'invasione dei tartari. Ma l'invasione, sempre annunciata, non avviene e l'addestramento, i turni di guardia, l'organizzazione militare, appaiono cerimoniali senza senso. Quando Drogo torna in città per una promozione, si accorge di aver perso ogni contatto con il mondo e che ormai la sua unica ragione di vita è l'inutile attesa del nemico. Tornato alla fortezza, si ammala e proprio allora accade l'evento tanto aspettato: i tartari avanzano dal deserto. Nell'emozione e nella confusione del momento, senza che lui possa prendere parte ai preparativi di difesa, Drogo muore, dimenticato da tutti.

I libri più venduti di Dino Buzzati

Tutti i libri di Dino Buzzati

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il deserto dei tartari acquistano anche Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani € 8.07
Il deserto dei tartari
aggiungi
Il giardino dei Finzi-Contini
aggiungi
€ 18.27

Voto medio del prodotto:  4 (4.3 di 5 su 43 recensioni)

4Il deserto interiore, 03-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo enigmatico, nei strani suoni della solitudine, in una vecchia caserma posta sul deserto della solitudine, il deserto dei tartari che si fonde con l'interiorità imperscrutabile di un militare, di militari ormai assuefatti a una vita che si ripete uguale a se stessa giorno dopo giorno. Aspettando senza tempo, aspettando di avvistare i tartari, guerrieri di cui si narra, per abbracciare con brama il fucile; ma gli anni passano come attimi e ciò che si avvista all'orizzonte è una mera illusione, piccoli puntini neri che scompaiono in un oceano di sabbia, e così si dissolvono passato, presente e il futuro, sotto un celo stellato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Profondo, 25-01-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
"Il deserto dei tartari" è un romanzo molto profondo in cui è centrale il tema della solitudine. La storia è ambientata in un luogo di fantasia, la Fortezza Bastiani. Questa fortezza è posta su un confine, ma in quel posto non succede mai niente, e a parte un incidente non ci sono mai invasioni. Tutti coloro che vengono inviati lì dopo due anni se ne vanno, mentre il protagonista Giovanni Drogo rimarrà alla Fortezza per tutta la vita, ad aspettare l'invasione dei tartari che però non avverrà mai. Ogni tanto gli sembrerà di vedere dei puntini neri all'orizzonte, ma sarà un falso allarme. Il libro mi è piaciuto tantissimo, ed è scritto in modo eccellente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4La fortezza, 17-12-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo descrive la vita del sottotenente Giovanni Drogo dal momento in cui viene assegnato alla Fortezza Bastiani.
La Fortezza domina una pianura chiamata "deserto dei Tartari" in quanto, in tempi antichi, da quella parte provenivano le popolazioni nemiche. Da moltissimi anni, però, la fortezza è rimasta solo una costruzione arroccata su una solitaria montagna senza più alcuna importanza strategica. Il lento scorrere degli eventi, nell'infinita attesa di ciò che potrebbe essere ma che poi non accade mai, è una metafora della vita, con sensazioni di speranza e delusione che si alternano mentre gli anni passano gli uni uguali agli altri. Un ottimo romanzo, sicuramente da consigliare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Noioso, 02-08-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
La vicenda narra la vita del protagonista Giovanni Drogo che, dopo essersi arruolato, viene assegnato ad un'antica fortezza. Il libro procede molto lentamente, i personaggi non sono più di tanto interessanti, i paesaggi esotici descritti sono forse uno dei pochissimi elementi affascinanti del romanzo. Si respira un'aria diversa, quasi "surreale": le atmosfere sono placide e le giornate sono rigidamente scandite. Drogo piano piano evolve la sua personalità, e con il passare del tempo comincerà a rivalutare molte delle sue scelte. Libro "pesante", consigliato agli amanti di Dino Buzzati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Particolare, 03-07-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro molto particolare che può incantare così come annoiare il lettore. In particolare il romanzo, che è uno dei testi più famosi scritti da Dino Buzzati, si incentra sulla vita di un soldato spedito a servire in una fortezza militare, che però non vede dei nemici da molto tempo, arroccata ai piedi di un deserto disabitato da millenni. L'atmosfera che pervade l'intero romanzo è quasi irreale. Sebbene non mi abbia particolarmente colpito, raccomando a tutti la lettura di uno dei più famosi romanzi classici italiani. Voto 3 stelle.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il deserto dei tartari (43)


Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti