€ 14.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Cuba senza Castro. Il dopo-Fidel e già cominciato

Cuba senza Castro. Il dopo-Fidel e già cominciato

di Giorgio Ferrari


Fuori catalogo - Non ordinabile

Descrizione del libro

Da oltre un anno e mezzo Fidel Castro è un uomo malato. Il potere assoluto è ora nelle mani di suo fratello Raúl, e lo stesso Fidel ha preannunciato di non volersi ricandidare alle elezioni del 2008. Ma che cosa accadrà a Cuba quando il Líder máximo abbandonerà definitivamente la scena? Un'insurrezione dopo mezzo secolo di dittatura di ispirazione marxista-leninista? Una transizione morbida verso un'economia di mercato, libere elezioni e un regime democratico? Oppure la nomenklatura cubana guidata da Raúl cambierà gattopardescamente tutto per non cambiare niente? E quale sarà l'atteggiamento del potente vicino americano e dei nuovi amici di Fidel, il padre-padrone venezuelano Hugo Chávez e i cinesi, che dopo il tramonto dell'Unione Sovietica sono diventati gli unici veri sostenitori della fragile economia cubana? E che cosa faranno i settecentomila cubano-americani in esilio in Florida?Questa inchiesta condotta sul campo fra L'Avana, Trinidad, Camaguëy, Guantánamo e Miami con l'apporto di decine di testimonianze di prima mano ci porta dentro il multiforme labirinto cubano, dove utopia e disperazione convivono insieme a povertà e ingegno, in attesa che il futuro riveli come sarà il dopo-Castro. Giorgio Ferrari, inviato speciale del quotidiano "Avvenire", ha seguito in prima persona i principali avvenimenti internazionali degli ultimi anni. Nel 2007 ha visitato per quattro settimane Cuba sotto false generalità per raccontare dall'interno luci e ombre di un regime morente.

Tutti i libri di Giorgio Ferrari