€ 13.59€ 14.46
    Risparmi: € 0.87 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Cronaca di una morte annunciata
€ 9.50 € 8.55
Disponibilità immediata
Cronaca di una morte annunciata
€ 9.50 € 8.07
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Cronaca di una morte annunciata

Cronaca di una morte annunciata

di Gabriel García Márquez


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Omnibus
  • Edizione: 6
  • Data di Pubblicazione: giugno 1987
  • EAN: 9788804218852
  • ISBN: 8804218851
  • Pagine: 150

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.1 di 5 su 16 recensioni)

4.0Un romanzo maturo e tragico, 05-06-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Per fortuna che Marquez è venuto meno alla sua promessa di non pubblicare più nulla fino alla caduta del dittatore cileno Pinochet, altrimenti forse non avremmo avuto il piacere di leggere quest'opera, il suo terzo romanzo. La storia raccontata è desunta da un fatto reale ed è quella di Santiago Nasar, ucciso per vendicare un delitto d'onore che non ha mai commesso, davanti agli occhi sgomenti dei suoi compaesani, che dietro al paravento della fatalità nascondono la propria complice omertà. Resta uno dei capitoli più maturi della produzione del grande scrittore colombiano.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Cronaca di una morte, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Avvincente come pochi altri romanzi, il suo difetto più grande coincide paradossalmente col pregio: già dal titolo e dalle prime pagine si conosce il finale. Una miriade di personaggi che si fatica a tenere a mente, ma una lettura scorrevole e affascinante. Il tema proposto da Màrquez è la fatalità, dove persino la Morte si stupisce, per un attimo, del "mancato appuntamento".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Deludente, 10-01-2012, ritenuta utile da 48 utenti su 51
di - leggi tutte le sue recensioni
Letto dopo Cent'anni di solitudine, la delusione era forse inevitabile, e solo molto a posteriori ho potuto riconciliarmi con questo libro.
Trama debole e dilatata al massimo, passioni totali, ma non per questo più digeribili, racconto "obiettivo" di una serie di irragionevolezze. Così mi è sembrato. E di bello ho trovato soprattutto le cornici, l'ambientazione e i costumi, e naturalmente il titolo, divenuto poi un'etichetta, un'autentica miniera di citazioni e variazioni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Cronaca di una morte annunciata, 27-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non ocncordo con chi la considera la più brutta, la peggio scritta opera dell'autore colombiano. Al contrario, continuo a considerarlo un grande classico, perché del classico ha il respiro e la vastità del tema: l'ineluttabilità e tragicità del destino umano, l'eterogenesi dei fini per cui anche un gesto d'amore finisce per essere strumento di morte. Il tutto espresso con una scrittura asciutta e priva di enfasi, che fa ancor più risaltare l'enormità del fatto presentandotelo per quel che è, senza condirlo con aggettivi superflui e avverbi in -mente. Insomma, se questo è il Marquez minore, qual è il maggiore? "Cent'anni di solitudine", e poi il diluvio?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un film parlato, 21-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Una Colombia che somiglia molto alla Sicilia di un secolo fa. L'onore da riscattare, la cultura della violenza, l'indifferenza della gente e - soprattutto - una serie di sfortunati equivoci fanno sì che si compia la tragedia. "Cronaca di una morte annunciata" è molto cinematografico come racconto: mentre lo leggevo avevo la sensazione di vedere un film.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Cronaca di una morte annunciata (16)


Ultimi prodotti visti