€ 9.50€ 10.00
    Risparmi: € 0.50 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Cronaca familiare

Cronaca familiare

di Vasco Pratolini


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

"Questo libro non è un'opera di fantasia. È un colloquio dell'autore con suo fratello morto. L'autore, scrivendo, cercava consolazione." Inizia così l'opera più intima di Pratolini, dedicata al difficile rapporto con il fratello perduto. Orfani di madre, i due bambini vengono presto separati: Vasco resta nell'umile casa paterna, Dante cresce nella dimora del Barone dove, ribattezzato Ferruccio, vive come "in un acquario - senza sbucciature ai ginocchi, senza segreti né scoperte". Ancorati a mondi troppo distanti, divisi da rancori sempre più indicibili i fratelli restano due estranei. Finché, alla morte del Barone, Ferruccio deve lasciare il mondo dorato che lo aveva risucchiato per capriccio e l'argine che ha tenuto separati lui e Vasco crolla. Con esiti imprevedibili e drammatici. Piccolo classico che tratteggia con sofferta onestà la complessità degli affetti famigliari, il romanzo è al tempo stesso un canto all'innocenza spezzata, straordinaria prova d'autore di un maestro del Novecento. Prefazione di Clara Sereni.

Tutti i libri di Vasco Pratolini

Acquistali insieme

Cronaca familiare
aggiungi
Al di qua, al di là del beat. Radici e dinamiche del beat italiano. Le voci di tre testimoni. Con CD Audio
aggiungi
€ 33.25

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Cronaca familiare, 09-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Vasco Pratolini è uno dei più grandi scrittori italiani del novecento e in questo libro lo troviamo al suo meglio. Un racconto autobiografico, delicato e profondo. La storia del rapporto difficile con suo fratello e delle vicissitudine in una Firenze ammorbata dal fascismo. L'autore anticipa al lettore la verità del romanzo: "Questo libro non è un'opera di fantascienza. Un colloquio dell'autore con suo fratello morto. L'autore, scrivendo, cercava consolazione, non altro. Egli ha il rimorso di avere appena intuita la spiritualità del fratello, e troppo tardi. Queste pagine si offrono quindi come una sterile espiazione. "
Un libro fondamentale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti