€ 10.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La Croce e la Mezzaluna. Lepanto 7 ottobre 1571: quando la Cristianità respinse l'Islam

La Croce e la Mezzaluna. Lepanto 7 ottobre 1571: quando la Cristianità respinse l'Islam

di Arrigo Petacco


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar storia
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2006
  • EAN: 9788804559832
  • ISBN: 8804559837
  • Pagine: 198
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Intorno alla metà del sedicesimo secolo l'Europa, dilaniata al suo interno da guerre politiche e religiose, pareva ormai destinata a soccombere alla crescente egemonia dell'impero ottomano. Ma nel 1566 Antonio Michele Ghislieri, un semplice monaco domenicano, fu elevato al soglio pontificio con il nome di Pio V. Inquisitore inflessibile e paladino della Controriforma, il nuovo papa fu artefice di un vero capolavoro: la Lega santa, una sorta di "patto mediterraneo" che riunì sotto il segno della Croce tutte le potenze cristiane. Dimentiche per la prima e unica volta dei rispettivi egoismi, esse costituirono una grande flotta multinazionale che il 7 ottobre 1571 nelle acque di Lepanto ebbe la meglio sulle forze navali turche.

Tutti i libri di Arrigo Petacco

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.8 di 5 su 4 recensioni)

4.0Lo scontro di civiltà nel 500, 31-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho trovato davvero utile e chiarificatore questo breve saggio di Arrigo Petacco. Con la sua solita prosa semplice e accattivante, Petacco ripercorre lo scontro di civiltà, ancora attualmente in atto, nel lontano 500 italiano. Una sorta di ibrido tra romanzo e saggio storico. Un libro per capire il presente attraverso il passato.
Prima di leggere questo libro, ignoravo quasi completamente la figura di Pio V, "l'inquisitore".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La punta di un iceberg, 25-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Petacco propone, più che una cronaca monumentale della battaglia di Lepanto, un excursus piuttosto leggero sulla situazione politica e culturale del Mediterraneo del Cinquecento, dove troviamo corsari, principi cristiani riottosi e funzionari turchi desiderosi di conquistare gloria per sè e per il sultano. Il culmine di una lotta per la supremazia nel Mediterraneo sarà una delle più grandi battaglie navali della storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Galee e galeazze, 07-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Una serie di filoni ben intrecciati e premesse splendidamente argomentate preparano il terreno, anzi il mare, ad una battaglia navale epocale, quella di Lepanto. E’ difficile, per chi ama la storia, non essere assorbito dallo spirito del tempo, dalla digressione familiare di Carlo V, dagli assedi di Famagosta e Malta. Ottimo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Per capire un pò meglio l'attualità, 12-12-2007, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Petacco ripercorre, poco prima del 1571, come si presentava l'Europa delle monarchie e dell'unica repubblica esistente (Venezia);i conflitti interni al cristianesimo a favore dell'Islam. Poi, grazie alla Lega Santa il cristianesimo si riprese dai momenti di smarrimento. Bello, quando Petacco, ci descrive i cavalieri di Malta e la loro tenacia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Altri utenti hanno acquistato anche