€ 13.30€ 14.00
    Risparmi: € 0.70 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La crisi di una teoria rivoluzionaria

La crisi di una teoria rivoluzionaria

di Michele Castaldo


  • Editore: Colibrì Edizioni
  • Data di Pubblicazione: 2018
  • EAN: 9788897206521
  • ISBN: 8897206522
  • Pagine: 112
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Marx e Engels avevano assegnato alla classe operaia lo storico compito di rovesciare il sistema capitalistico e porre le basi per la nascita del comunismo, ma basta osservare il comportamento che essa ha avuto dalla rivoluzione francese del 1789 alle guerre napoleoniche, nella prima e seconda guerra mondiale del secolo scorso, nella disgregazione dell'Urss e di tutti i paesi dell'Est europeo, nella frantumazione della Jugoslavia, nell'aggressione all'Iraq nel 1991, alla Libia, alla Siria e via dicendo per capire come le strategie per arrivare al comunismo vadano riviste. Michele Castaldo continua il lavoro iniziato con "Marx e il torto delle cose", ci ricorda che bisogna comprendere, e distinguere, quella che è "la forza della ragione" dalla "ragione della forza", non smette di sottolineare l'impersonalità delle classi, anche quando si sentono protagoniste dei destini della storia e ci invita a porre attenzione sul modo di produzione capitalista, o meglio sul moto-modo, perché è da li che bisogna partire, abbandonando quindi la posizione di lustrascarpe dell'attuale modo di produzione destinato all'implosione.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano La crisi di una teoria rivoluzionaria acquistano anche Zibaldone del tempo di lavoro. Contraddizione della merce forza-lavoro e salario sociale reale di Gianfranco Pala € 18.50
La crisi di una teoria rivoluzionaria
aggiungi
Zibaldone del tempo di lavoro. Contraddizione della merce forza-lavoro e salario sociale reale
aggiungi
€ 31.80


Ultimi prodotti visti