€ 7.60€ 8.00
    Risparmi: € 0.40 (5%)
Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
La Costituzione polacca del 3 maggio 1791. Un'ipotesi interpretativa sulla debolezza del primo testo costituzionale europeo

La Costituzione polacca del 3 maggio 1791. Un'ipotesi interpretativa sulla debolezza del primo testo costituzionale europeo

di Mirela Marta Banach


Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi
  • Editore: Aracne
  • Collana: Iconografie d'Europa
  • Data di Pubblicazione: 2018
  • EAN: 9788825516746
  • ISBN: 8825516746
  • Pagine: 92
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

L'opera analizza la peculiarità delle dinamiche storico-istituzionali polacche del XVIII secolo che contribuirono all'elaborazione e alla promulgazione della prima Costituzione moderna scritta d'Europa. L'atipicità dello sviluppo istituzionale della settecentesca res publica polacca necessita di una analisi sradicata dai canoni interpretativi occidentali, nonché di una forte contestualizzazione della problematica costituzionale ruotante attorno al 3 maggio. Da qui l'esigenza di esaminare la questione con una previa esposizione dell'assetto politico-istituzionale precostituzionale, ai fini della comprensione del cruciale passaggio del regime politico dall'oligarchia magnatizia verso il moderno modello di monarchia costituzionale. Un modello che concorse a identificare il dettame costituzionale come sacralità nazionale coincidente con la formazione di una moderna nazione polacca.