€ 43.90
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Il corpo e la società. Uomini, donne e astinenza sessuale nei primi secoli cristiani
€ 23.00 € 21.62
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Il corpo e la società. Uomini, donne e astinenza sessuale nei primi secoli cristiani

Il corpo e la società. Uomini, donne e astinenza sessuale nei primi secoli cristiani

di Peter Brown


Prodotto momentaneamente non disponibile

Descrizione del libro

Questo libro, da molti considerato l'opera più importante dell'autore, si propone come una storia del corpo umano e dei suoi rapporti con il cristianesimo nella tarda antichità. Analizzando i comportamenti sessuali nell'area dell'antico Mediterraneo e del Vicino Oriente, e attraversando le grandi elaborazioni teoriche, tra gli altri, di Tertulliano, Valentino, Clemente Alessandrino, Origene, Costantino, i Padri del deserto, Gerolamo, Ambrogio e Agostino, Peter Brown traccia un quadro illuminante e suggestivo delle pratiche dell'astinenza perpetua, del celibato e della castità quali elementi fondamentali di affermazione della religione cristiana e decisivo motore di trasformazione dei rapporti tra uomini e donne. Nell'ampia introduzione che accompagna la riedizione del volume a distanza di vent'anni dalla prima uscita, Peter Brown ricostruisce e discute le reazioni suscitate sulla comunità degli storici, degli storici del pensiero religioso e dei filosofi da un libro divenuto un classico della ricerca contemporanea.

Tutti i libri di Peter Brown

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Il fascino del tardo antico, 21-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
A quest'opera devo la passione per il periodo tardo antico e per il cristianesimo primitivo. Brown ci dischiude un mondo fluido, giovane, percorso da mille tensioni e fermenti, che non mi sarei mai aspettata. E ci spiega come il corpo fosse al centro di un universo simbolico molto diverso da quello attuale, e l'astinenza sessuale rappresentasse una rottura rivoluzionaria rispetto alla mentalità tradizionale e all'ordine sociale, tanto quello romano quanto quello dell'ebraismo.
Da leggere. E rileggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO