€ 40.50€ 45.00
    Risparmi: € 4.50 (10%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 12 ore e 27 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo venerdì 28 luglio   Scopri come
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
La convenzione europea dei diritti dell'uomo nell'ordinamento penale italiano

La convenzione europea dei diritti dell'uomo nell'ordinamento penale italiano

di V. Manes, V. Zagrebelsky (a cura di)


Disponibilità immediata solo 1pz.

Descrizione del libro

La Convenzione europea dei diritti dell'uomo ha guadagnato un ruolo di improvvisa centralità nell'ordinamento italiano, stabilendo vincoli stringenti per il legislatore e, ancora prima, per il giudice domestico. I saggi contenuti nel presente volume ne indagano, da diverse angolature, l'impatto sul sistema penale, analizzando il problema sotto il profilo teorico e misurandone le ricadute applicative in vari ambiti. Si muove da un'introduzione generale sul sistema convenzionale e sulle sue peculiarità, passando al nuovo ruolo guadagnato dalla Convenzione nel sistema delle fonti (dopo le decisioni della Corte costituzionale n. 348 e 349 del 2007), esaminando gli scenari dischiusi dall'evoluzione istituzionale europea (dopo il Trattato di Lisbona) così come le possibili interazioni tra CEDU e Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, per poi considerare singolarmente problemi più specifici di taglio penalistico e processual-penalistico. Questi ultimi sono sempre affrontati avendo cura di misurare l'apporto di taluni principi convenzionali alla luce dell'interpretazione evolutiva offerta dalla giurisprudenza della Corte di Strasburgo, dai cui tracciati emerge un ricco contributo di novità, denso di potenzialità applicative per l'interprete della legge penale interna.


Altri utenti hanno acquistato anche

Ultimi prodotti visti