€ 10.62€ 12.50
    Risparmi: € 1.88 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

La confraternita dell'uva
La confraternita dell'uva(2016 - brossura)
€ 13.00 € 11.05
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La confraternita dell'uva

La confraternita dell'uva

di John Fante


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi. Stile libero
  • Traduttore: Durante F.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2004
  • EAN: 9788806170622
  • ISBN: 8806170627
  • Pagine: XXXI-232
  • Formato: brossura

Trama del libro

Pubblicato per la prima volta nel 1977, il romanzo ha per protagonista la figura granitica, ingombrante, di un padre, il vecchio tirannico e orgoglioso primo scalpellino d'America, almeno questo crede di essere. Un immigrato di prima generazione, Nick Molise, nel quale, come nel gruppo di suoi compaesani, Fante racchiude il ritratto più nitido della prima generazione italoamericana. Un mondo di uomini di testarda virilità, guardati con inorridita inquietudine dagli americani persuasi che gli italiani fossero creature di sangue africano, che tutti girassero con il coltello e che la nazione fosse ormai preda della mafia.

I libri più venduti di John Fante

Tutti i libri di John Fante

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano La confraternita dell'uva acquistano anche Full of life di John Fante € 10.62
La confraternita dell'uva
aggiungi
Full of life
aggiungi
€ 21.24

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 11 recensioni)

4.0La confraternita dell'uva, 20-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo spesso pessimista, che ci mostra un Fante diverso, ma anche più tagliente e preciso, con una narrazione fluente, con precise descrizioni dei personaggi e del loro rapporto di amore e odio all'interno della famiglia. La storia è coinvolgente, emozionante, come sempre ci fa vivere al fianco dei protagonisti con grande realismo.
Molto riuscite la figura del padre e della madre.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Bello, ma..., 29-12-2011, ritenuta utile da 48 utenti su 51
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando si comincia con i ma, è segno che non si è soddisfatti.
Questa storia di italiani in America, per l'esattezza nel lontano Ovest, tra California e Nevada, è scritta in modo perfetto, suscita una gamma di emozioni, dall'ilarità alla rabbia, dal fastidio all'ammirazione. Ci son quindi tutti gli ingredienti per promuovere a pieni voti l'opera.
Ma in questo libro secondo me c'è un curioso paradosso, ossia lo stridore tra una descrittività impeccabile e un contenuto esagerato, piuttosto urtante. Non mi risulta affatto comprensibile perché, ad esempio, il protagonista debba amare così tanto i suoi genitori e detestare in modo ancor più assoluto la suocera. E che dire della descrizione di questi italiani d'America? Non saranno un tantino stereotipati?
Ma forse ci sono altre spiegazioni, e cioè che noi lettori non sempre siamo sulla lunghezza d'onda desiderata. Non si deve chiedere la luna ai libri, ancor meno però ai lettori. E questo libro, lettori ne troverà, non gli mancherà di certo l'ammirazione. Perciò il mio consiglio è di non tirarsi indietro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Molino alter ego di Fante, 11-08-2011, ritenuta utile da 6 utenti su 8
di - leggi tutte le sue recensioni
Comprato in aereoporto per ingannare il tempo di attesa e di volo, terminato assai prima di arrivare a destinazione. E' un romanzo in cui la italianità, che già si nota in "aspetta primavera Bandini", diventa esplodente nella figura di Molino. Una storia in cui il vino (non a caso) , simbolo di una certa filosofia di vita, fa da filo conduttore per raccontare la storia di una famiglia e di tanti italo-americani.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La confraternita dell'uva, 10-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ne "La confraternita dell'uva", romanzo bellissimo e fortemente autobiografico, Fante ci propone un nuovo alter ego, Henry Molise, scrittore cinquantenne, alle prese con il ritorno nella propria famiglia di origine dove ritroverà tutti i problemi, mai risolti, dovuti ad un ancestrale e tormentato rapporto con il padre, ormai anziano e malato.
La lineare tragicomicità, l' ironia amara e pungente, le situazioni grottesche, tipiche di "Chiedi alla polvere", caratterizzano anche questo libro, accostate a frammenti in cui la prosa e la poesia si fondono.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La confraternita dell'uva, 06-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
L'eterno sentimento contrastato che ci lega ai nostri genitori. Il desiderio di vederli felici e compiacerli, ma l'esigenza di essere se stessi e seguire la propria strada. Maturo, struggente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su La confraternita dell'uva (11)


Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti