€ 10.45€ 11.00
    Risparmi: € 0.55 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

La compagnia dei Celestini
€ 9.02 € 9.50
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La compagnia dei Celestini

La compagnia dei Celestini

di Stefano Benni


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Avete mai sognato di partecipare al Campionato Mondiale di pallastrada, organizzato dal Grande Bastardo, protettore degli orfani di tutto il mondo? Memorino, Lucifero e Alì sì, molte volte, e per realizzare il loro sogno architettano una fuga dall'orfanotrofio dei Celestini. Subito don Biffero, il priore Zopilote, don Bracco e il giornalista Fimicoli, in coppia con il fotografo Rosalino, si lanciano all'inseguimento. Tutto intorno, una folla di personaggi bizzarri, stravaganti e coloratissimi nella tradizione del miglior Benni: il fetente di Gladonia, i pittori pazzi Pelicorti, il professor Eraclitus e persino una coppia di gemelli magici campioni di pallastrada. Ma su questa variegata compagine aleggia un'oscura e crudele profezia, che appare sui muri di un palazzo e che sembra destinata a spazzare via tutto e tutti. È impossibile prevedere cosa succederà. Età di lettura: da 13 anni.

I libri più venduti di Stefano Benni

Tutti i libri di Stefano Benni

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

4Pallastrada, 06-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro bellissimo, molto divertente. Un intreccio di storie di strada divertentissimo che hanno come protagonisti dei ragazzini impegnati in un campionato di pallastrada. E quando il campo non è disponibile? Semplice: si inventa la partita in una fantasiosa gara dialettica. Un romanzo che ha un finale agrodoce, che lungi dall'essere deludente dà un valore aggiunto al volume.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Decisamente estroso, 12-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
C'è chi lo considera il capolavoro di Benni, ma io ho preferito altri suoi libri. Lo stile dell'autore è brillante, molto estroso, in alcuni punti esilarante, ma ad un certo punto ha iniziato un po' ad annoiarmi. La comicità della narrazione sfocia nell'assurdo troppo spesso, per cui, oltre un certo limite, mi è diventato un po' pesante. Ne riconosco un valore alto però.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti