€ 12.22€ 13.00
    Risparmi: € 0.78 (6%)
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Il codice dell'anima. Carattere, vocazione, destino

Il codice dell'anima. Carattere, vocazione, destino

di James Hillman


Disponibilità immediata
  • Editore: Adelphi
  • Collana: Gli Adelphi
  • Traduttore: Bottini A.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2009
  • EAN: 9788845923630
  • ISBN: 8845923630
  • Pagine: 409
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Per decifrare il codice dell'anima e capire il carattere, la vocazione, il destino, nel suo best seller Hillman si ispira al mito platonico di Er: l'anima di ciascuno di noi sceglie un compagno segreto" (daimon lo chiamavano i greci, genius i latini, angelo custode i cristiani). Sarà lui a guidarci nel cammino terreno. Eminenti modelli sfilano sotto l'occhio stregonesco di Hillman ... Il suo set è affollatissimo. Judy Garland, Joséphine Baker, Woody Allen, Quentin Tarantino, Hannah Arendt, Manuel Manolete, Henry Kissinger, Richard Nixon, Truman Capote, Gandhi, Yehudi Menuhin, Elias Canetti e tanti altri, con le loro storie d'infanzia e maturità abilmente sezionate dal bisturi analitico, testimoniano apoteosi e disastri. Ma nell'età della psicopatia il ruolo del protagonista spetta a Hitler: il suo demone gli ha cucito addosso la divisa di un prototipo, il criminale dei tempi moderni. Forse di tutti i tempi." (Enzo Golino)

Tutti i libri di James Hillman

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il codice dell'anima. Carattere, vocazione, destino acquistano anche Leader efficaci. Essere una guida responsabile favorendo la partecipazione di Thomas Gordon € 17.57
Il codice dell'anima. Carattere, vocazione, destino
aggiungi
Leader efficaci. Essere una guida responsabile favorendo la partecipazione
aggiungi
€ 29.79

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.8 di 5 su 4 recensioni)

2.0SConsigliato, 30-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un testo a mio modesto avviso fin troppo sopravvaluitato. Infatti, per quanto possa sembrare sconosciuto, questo testo mi è stato consigliato da più persone e per questo motivo, alquanto sia stata diffidente, ho voluto leggerlo. La lettura si è rivelata molto traumatica, spoglia di forme di interessamento e molto piatta. Sconsigliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Indeciso, 28-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi sono accostato a questo testo semplicemente per sentito dire, mosso anche da una curiositànei confronti del genere analitico e psicologico. Posso dire di essere rimasto alquanto deluso dal titolo in questione, semplicemente l'ho trovato poco interessante e inoltre lo stile è pioco adeguato al contenuto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0C'è di meglio in psicologia, 25-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Fin troppo fastidiosamente esaltato e fantasioso, Hillman non nutre alcun interesse nell'apparire scientifico con fondatezza da studioso, cosa che in realtà, per il tipo di trattazione - che si vanta di fornire un contributo innovativo e sostanziale agli studi -, dovrebbe essere come minimo scontata. Propone, invece, una versione in chiave moderna delle idee platoniche, con esito non troppo felice (specie quando si dimena con tono profetico e ispirato parlando di presenze invisibili: si oscilla tra un'interpretazione metaforica delle stesse - non del tutto inaccettabile, si tratta di un deciso elogio dell'individualità e del talento personale - e una interpretazione a tratti provocatoriamente e orribilmente letterale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Affascinante!, 14-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
James Hillman è uno psicoanalista americano che in realtà dà il suo meglio più come saggista e filosofo: in particolare il codice dell'anima è un libro che tratta in modo molto originale e appassionante il tema del destino, sia quello dei personaggi famosi, sia quello di ognuno di noi rispetto alla vocazione individuale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Altri utenti hanno acquistato anche

Ultimi prodotti visti