€ 8.00€ 16.00
    Risparmi: € 8.00 (50%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Classe dirigente. Mappa del potere in Italia fra la Seconda e la Terza Repubblica

di Aldo Giannuli

  • Editore: Ponte alle Grazie
  • Collana: Inchieste
  • Data di Pubblicazione: giugno 2017
  • EAN: 9788868335496
  • ISBN: 8868335492
  • Pagine: 358
  • Formato: brossura
PromozionePromozione Remainders -50%
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Dopo aver indagato le logiche del piduismo e la sua eredità politica in "Da Gelli a Renzi (passando per Berlusconi)", Aldo Giannuli torna a sondare le responsabilità della Prima Repubblica, disegnando i contorni della crisi della Seconda e il profilarsi di quella che Giannuli non esita a definire la Terza, con i suoi nuovi potentati più o meno occulti. Dal ruolo del presidente della Repubblica a quello dei capi del governo e dei servizi segreti, dal mondo della finanza alle intese industriali agli scandali bancari, dalla realtà della criminalità organizzata - con le relative ramificazioni e tangenze - al rinnovamento delle logge massoniche, dal degrado delle università e degli intellettuali allo sfaldamento dei partiti e delle tradizionali alleanze internazionali: il saggio-inchiesta di Giannuli delinea acutamente uno scenario presente e futuro dalle tinte fosche. La prospettiva critica si innesta sull'attualità: il fallimento del referendum del 4 dicembre 2016 ha davvero inferto un colpo mortale al renzismo, lasciando emergere nuovi attori politici? E ancora: è ipotizzabile arrivare in tempi brevi alla promessa riforma del sistema elettorale? O si resterà in balia dei consueti populismi e di mal formulate (e mal concepite) richieste di democrazia diretta? In definitiva: come cambierà adesso il potere in Italia?
Aldo Giannulli è un grande esperto di politica internazionale, un analista attento della realtà che ci circonda. Con Chi comanda oggi in Italia racconta le vene nascoste del nostro paese, quelle che determinano ogni meccanismo che è intriso nella politica e nell’economia. Giannulli, dopo anni all’interno di procure e di Commissioni stragi, ha potuto studiare bene ogni fenomeno, ogni attività nascosta, ogni meccanismo burocratico e qui ce lo racconta, rivelando verità nascoste. Quella che uno dei più grandi analisti politici italiani ci regala è una sorta di cartina geografica, di lascia passare per il mondo Italia, per riuscire finalmente ad orientarci in quel guazzabuglio che non ci permette di capire. Il ruolo dei servizi segreti, quello dei grandi gruppi finanziari o quello delle forze militari determina un peso fortissima nella nostra vita. Ma cosa c’entrano normali cittadini con i servizi segreti? Apparentemente niente e di nascosto tutto. C’è qualcuno che tesse le fila della nostra vita e che viene da un intersecarsi di forze e di conflitti tra lobby e istituzioni economiche che decidono del nostro futuro. Si muovono nell’ombra e noi ignoriamo la loro esistenza, mentre loro sanno benissimo chi siamo e dove vogliono portare questa Italia. Chi comanda oggi in Italia è una sorta di thriller politico dove però non c’è spazio alla fantasia perché tutto quello che racconta Aldo Giannulli è realtà.