€ 14.40€ 15.00
    Risparmi: € 0.60 (4%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La città e la violenza. I mondi urbani e posturbani di James G. Ballard

La città e la violenza. I mondi urbani e posturbani di James G. Ballard

di Paolo Prezzavento


  • Editore: Otium Edizioni
  • Data di Pubblicazione: 2007
  • EAN: 9788890206665
  • ISBN: 8890206667
  • Pagine: 144
  • Formato: brossura
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

L'opera di James G. Ballard merita attenzione non solo e non tanto dal punto di vista della ricerca letteraria, quanto da quello dell'analisi sociologica e addirittura antropologica dell'umanità contemporanea. Sarebbe infatti un vero e proprio tradimento dell'autore confinare il suo influsso decisivo alla sola letteratura inglese e concentrare l'attenzione sui tradizionali aspetti critici, dallo stile alle tecniche narrative, dai retroscena biografici alle strategie retoriche: Ballard va letto non solo come scrittore, per quanto originale, affascinante, sconvolgente, ma come vero e proprio sismografo della nostra epoca moderna. Questo volume, curato da Paolo Prezzavento contiene testi critici di: Antonio Caronia, Domenico Gallo, Umberto Rossi, Umberto Cao, Pippo Ciorra, Massimo Ilardi, Diana Di Loreto, Massimo Cittadini, Gino Scatasta, Marco De Angelis.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Raccolta di saggi su Ballard, 09-07-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Questa raccolta di saggi è un utile strumento per conoscere alcuni aspetti della produzione letteraria di Ballard. Particolarmente interessanti l'analisi del rapporto fra letteratura e architettura e le corrispondenze fra la città e la mente riassunte dalla definizione di "psicogeografia". L'ultimo saggio, scritto da Umberto Rossi, è un'efficace presentazione del simbolismo della sabbia, uno dei quattro nuclei simbolici fondamentali utilizzati dallo scrittore inglese, e illustra la posizione disillusa dell'autore nei confronti della corsa alla conquista dello spazio da parte delle grandi potenze mondiali, definendo le navette spaziali come "bare volanti". Lungi dall'essere un esaustivo compendio dell'intera opera di Ballard, questa raccolta offre comunque un punto di vista credibile e sufficientemente dettagliato su alcuni dei temi fondamentali trattati dall'autore nel corso degli anni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO