€ 14.25€ 15.00
    Risparmi: € 0.75 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il cielo è dei violenti

Il cielo è dei violenti

di Flannery O'Connor


  • Editore: Minimum Fax
  • Collana: Minimum classics
  • Traduttore: Cenciarelli G.
  • Data di Pubblicazione: agosto 2020
  • EAN: 9788833891835
  • ISBN: 8833891836
  • Pagine: 240
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Francis Marion Tarwater è stato costretto a crescere fin dall'età di quattro anni con il prozio Mason, un fanatico religioso che vive come un eremita nei boschi, è convinto di essere un profeta e ha sottratto il bambino al nipote Ryber, un maestro elementare che vive seguendo i dettami della ragione e della scienza. Quando Mason muore, Francis, ormai quattordicenne, torna a casa di Ryber, ma con una missione da compiere. Deve battezzare a ogni costo Bishop, il figlio del maestro, che a detta del prozio è nato «deficiente» per grazia divina. Comincia così una guerra senza esclusione di colpi, nella quale Ryber cerca in ogni modo di riportare Francis alla ragione e alla «normalità», mentre nella mente del ragazzo continuano a risuonare gli insegnamenti di Mason, e il richiamo di una fede tanto brutale quanto potente e liberatoria. Riproposto da minimum fax in una nuova traduzione a sessant'anni dalla sua pubblicazione, nel 1960, Il cielo è dei violenti è considerato una pietra miliare della letteratura americana: un esempio della sensibilità gotica e della potenza satirica che convergono nell'opera di Flannery O'Connor.

I libri più venduti di Flannery O'Connor

Tutti i libri di Flannery O'Connor

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il cielo è dei violenti acquistano anche Compito per domani di Nicolae Dabija € 14.15
Il cielo è dei violenti
aggiungi
Compito per domani
aggiungi
€ 28.40

Voto medio del prodotto:  4 (4.3 di 5 su 4 recensioni)

4Una fede ossessiva, 15-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo che apprezzo di più della O' Connor (il cui unico problema è di averne scritti soltanto due) . Non è un romanzo "semplice": si racconta di profeti protestanti, di razionalisti senza dio, del Destino che ci attende, del battesimo e di un demente, finanche di un delitto. Ma la O' Connor riesce a comporre, con questi elementi, un romanzo che più cristiano non si può, e senza mai stare in Chiesa e non è cosa da poco.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4O' Connor è stata una bella scoperta, 03-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo datato scritto negli anni cinquanta, che ha per tema principale il fanatismo, soprattutto cristiano. La cattolica O' Connor, autrice dalla scrittura sapiente, narra una storia visionaria che se da un lato evidenzia i limiti della facoltà razionale dell'uomo, dall'altro - probabilmente al di là delle impressioni - rinforza nel lettore il rifiuto disincantato di ogni fanatismo, per primo proprio di quello religioso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Lettura obbligata, 27-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Secondo libro che leggo della O' Connor quindi sapevo già cosa mi aspettava. Come ne "la saggezza nel sangue" si trovano anche qui le stesse atmosfere e, soprattutto, il concetto dell'uomo che tenta, con tutte le proprie forze, di sottrarsi alla volontà divina. Un peccato che questa scrittrice sia sconosciuta ai più e non abbia fatto in tempo a scrivere di più
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il cielo è dei violenti, 27-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un peccato che un'autrice come la O' Connor sia tanto poco conosciuta, forse perchè cattolica, con questo romanzo sferra un pugno nello stomaco agli uni (i cattolici) , agli altri (i protestanti) e agli altri ancora (gli scettici e gli atei) .
Quel che la affascina davvero, specie in quest'opera sconvolgente, è identificare il punto di intersezione tra la vita di singolari individui del profondo Sud americano, rappresentato con una fissità oltre lo spazio e il tempo, e il divino che, come seme invisibile, è posto nel cuore di ciascuno di essi e germoglierà nelle circostanze e nei modi più imprevedibili e inverosimili. Il cielo promesso dal Vangelo a questi "violenti" è il compimento del proprio destino personale e l'inserimento attivo in una volontà enormemente più grande e consapevole della loro, che ne costituisce la salvezza.
La violenza loro richiesta è invece quella di Giacobbe che, dice la Bibbia, lottò per una notte intera con un angelo di Dio; o quella di Mosé, che ingaggia un corpo a corpo con l'Altissimo, sperando di potersi sottrarre alla propria missione salvatrice presso il Faraone.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti