€ 11.90€ 14.00
    Risparmi: € 2.10 (15%)
Disponibilità immediata

Disponibile in altre edizioni:

Cent'anni di solitudine
Cent'anni di solitudine(2016 - brossura)
€ 14.00 € 11.90
Normalmente disponibile in 1/3 giorni lavorativi
Cent'anni di solitudine
Cent'anni di solitudine(2019 - brossura)
€ 12.00
Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi)
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Cent'anni di solitudine

Cent'anni di solitudine

di Gabriel García Márquez


Disponibilità immediata
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar moderni
  • Traduttore: Carmignani I.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2017
  • EAN: 9788804675983
  • ISBN: 8804675985
  • Pagine: 378
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Da José Arcadio ad Aureliano, dalla scoperta del ghiaccio alla decifrazione delle pergamene di Melquíades: sette generazioni di Buendía inseguono un destino ineluttabile. Con questo romanzo tumultuoso che usa i toni della favola, sorretto da un linguaggio portentoso e da una prodigiosa fantasia, Gabriel García Márquez ha saputo rifondare la realtà e, attraverso Macondo, creare un vero e proprio paradigma dell'esistenza umana. Un universo di solitudini incrociate, impenetrabili ed eterne, in cui galleggia una moltitudine di eroi. Edizione del cinquantenario (1967-2017), con il dossier "Gabo racconta la nascita del romanzo".

Tutti i libri di Gabriel García Márquez

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Cent'anni di solitudine acquistano anche Il rosso e il nero. Ediz. integrale di Stendhal € 4.61
Cent'anni di solitudine
aggiungi
Il rosso e il nero. Ediz. integrale
aggiungi
€ 16.51

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 4 recensioni)

4Una meraviglia, 05-04-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Un'epopea sudamericana, l'intera vita di un villaggio lontano dal resto del mondo, in cui il mondo fa il suo ingresso a piccole dosi, trasversalmente. Le generazioni si succedono, gli abitanti cambiano, i loro nomi restano: diventano nomi dei figli, dei nipoti, e così via. Sarà forse necessario costruire un albero genealogico mentale, o appuntarselo, ma certo ne varrà la pena.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Romanzo piacevole, 04-04-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Si narrano le vicende di più generazioni di una famiglia.
Lo stile è bellissimo, anche se un po' pesante. La storia si può rappresentare in una sorta di cerchio che si ripete ogni volta e l'elemento fondamentale che lo contraddistingue è la solitudine.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un capolavoro che può non piacere a tutti, 02-04-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
La lunghezza (e la ripetitività) del libro è giustificata dalla sua tematica di fondo: la vuota ripetitività della vita dei personaggi, e, forse, anche della nostra. L'atmosfera creata da Marquez, unica e inconfondibile, è ciò che ti porta avanti nella lettura del libro, anche perchè quest'ultimo non ha una trama ricca di colpi di scena, nè personaggi a cui ti affezioni.
Sconsigliato se volete semplicemente passare un bel pomeriggio (anche perchè arrivati a un certo punto della lettura getta una malinconia assurda) o leggete solo thriller o racconti basati sui personaggi, consigliato se volete riflettere, imparare qualcosa e farvi trasportare in un mondo così diverso e così uguale al nostro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Carino ma troppo pretenzioso, 31-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Considerato una pietra miliare della letteratura del Novecento, "Cent'anni di solitudine" non mi è piaciuto moltissimo. L'intreccio è davvero molto complesso, forse anche troppo. In più, avendo tutti gli stessi nomi, è molto facile fare confusione tra i vari personaggi. Per questi motivi la lettura, almeno per me, non è stata molto godibile. A ciò aggiungo anche che lo stile di Marquez è molto onirico e poetico, a volte in modo eccessivo. Ne consiglierei comunque la lettura: la trama in sé è molto bella, e Marquez rende benissimo quel senso di predestinazione che è il filo conduttore della trama.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Meraviglioso, 20-01-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
"Cent'anni di solitudine" è un romanzo che appartiene al realismo magico, e si configura come una critica contro i conquistadores che si appropriarono dei territori. La città ideata dall'autore si chiama Macondo ed è strana: nel libro si racconta la vicenda politica dalla sua fondazione, descrivendo prima l'arrivo degli zingari e poi quello dei colonialisti che sfruttano la popolazione nella coltivazione e raccolta di banane. C'è poi una rivolta, e infine la distruzione della città. A questa vicenda si accompagna quella della famiglia Buendia, in cui i figli si chiamano tutti Jose, Arcadio e Aureliano (cosa che crea una grandissima confusione... a un certo punto non capivo bene quale personaggio compisse una determinata azione). Il romanzo mi è piaciuto tantissimo, ci sono dei tratti molto ironici, ad esempio la scoperta del ghiaccio, ma allo stesso tempo ho provato tristezza ed amarezza, perché la popolazione è ridotta in schiavitù e vive in povertà. Oltre alla parte fantastica, ci sono anche dati storici veri e molto interessanti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Cent'anni di solitudine (70)


Ultimi prodotti visti