€ 19.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Cenerentola

Cenerentola

di Éric Reinhardt


  • Editore: Il Saggiatore
  • Collana: Narrativa
  • Traduttore: Bruno F.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2009
  • EAN: 9788842814962
  • ISBN: 8842814962
  • Pagine: 438
  • Formato: brossura
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Laurent Dahl, Patrick Neftel, Thierry Trockel crescono all'ombra di madri dolci, intelligenti e tristi, e di padri fantozziani su cui si catalizzano le umiliazioni inferte da capi arroganti. Sono ragazzini quieti e sensibili, marchiati sin dall'infanzia dalla consapevolezza che il mondo non è fatto per accoglierli. E tale consapevolezza darà luogo a destini diversi, mobiliterà desideri di riscatto, di ambizione sfrenata o viceversa indurrà a una sorta di rivolta nichilista. Sono tre possibili traiettorie di vita, tre vicende che si diversificano per accadimenti tanto esili quanto casuali, che evolvono e si sovrappongono grazie a continui scambi e rimandi, tracciati con maestria da un quarto protagonista, l'autore. In quello che non a caso è stato definito romanzo puzzle Éric Reinhardt, infatti, mette in scena anche se stesso: lo seguiamo nel suo lavoro, ascoltiamo il suo desiderio di essere acclamato, di risplendere - come Cenerentola - per una sola serata, di avere un'unica stagione per poter scrivere, l'autunno. Alla fine di questo intricato gioco di scambi tra la vita dell'autore e dei suoi avatar emerge un ritratto tragico, impietoso ma irresistibile della contemporaneità.
Laurent Dahl, Patrick Neftel, Thierry Trockel crescono all'ombra di madri dolci, intelligenti e tristi, e di padri fantozziani su cui si catalizzano le umiliazioni inferte da capi arroganti. Sono ragazzini quieti e sensibili, marchiati sin dall'infanzia dalla consapevolezza che il mondo non è fatto per accoglierli. E tale consapevolezza darà luogo a destini diversi, mobiliterà desideri di riscatto, di ambizione sfrenata o viceversa indurrà a una sorta di rivolta nichilista. Sono tre possibili traiettorie di vita, tre vicende che si diversificano per accadimenti tanto esili quanto casuali, che evolvono e si sovrappongono grazie a continui scambi e rimandi, tracciati con maestria da un quarto protagonista, l'autore. In quello che non a caso è stato defi nito romanzo puzzle Éric Reinhardt, infatti, mette in scena anche se stesso: lo seguiamo nel suo lavoro, ascoltiamo il suo desiderio di essere acclamato, di risplendere – come Cenerentola – per una sola serata, di avere un'unica stagione per poter scrivere, l'autunno. Alla fine di questo intricato gioco di scambi tra la vita dell'autore e dei suoi avatar emerge un ritratto tragico, impietoso ma irresistibile della contemporaneità. Abitiamo un mondo nel quale primeggiano i sottoprodotti della sottocultura, nel quale il desiderio di affermazione di sé può passare anche per un atto violento, nel quale l'universo della finanza determina i destini di tutti noi. Non a caso la storia di Laurent Dahl – giovane intelligente, laureato in una delle peggiori facoltà francesi di economia – diventa emblematica dell'importanza sempre maggiore, devastante, del mondo della finanza nelle nostre vite. Un mondo contemporaneo che Éric Reinhardt ci descrive in tutte le sue sfaccettature utilizzando una scrittura sapiente, creando cortocircuiti di senso, alternando abilmente pagine "autobiografiche" a spezzoni di vita dei suoi personaggi, mostrandoci con uguale forza le nevrosi, le idiosincrasie, i deliri intellettuali connessi alla misteriosa genesi della scrittura così come la quotidiana disfatta di ideali, sogni e amori. Cenerentola è un romanzo ultracontemporaneo, un romanzo nella corrente e, allo stesso tempo, controcorrente, visto che i soli antidoti alla brutalità e alla schizofrenia quotidiana sembrano essere la poesia e l'amore coniugale.

Prodotti correlati