€ 10.45€ 11.00
    Risparmi: € 0.55 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La caverna

La caverna

di José Saramago


  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica
  • Traduttore: Desti R.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2016
  • EAN: 9788807887345
  • ISBN: 8807887347
  • Pagine: 345
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

La vicenda è incentrata su un'onesta famiglia di poveri artigiani composta da Cipriano Algor, vasaio, la figlia Marta, e il genero Marçal, guardiano in prova presso il Centro, un luogo misterioso, fulcro di ogni attività economica e amministrativa. La vita procede normalmente, con il vasaio che consegna a scadenze regolari le sue stoviglie al magazzino del Centro, finché un giorno, inaspettatamente e senza alcuna avvisaglia che potesse far presagire qualcosa, il Centro annulla il suo ordine per le ceramiche di Cipriano, gettandolo nell'angoscia di un futuro improvvisamente fosco. A quel punto Cipriano e la figlia decidono di cimentarsi in un nuovo progetto da sottoporre al Centro: statuette d'argilla raffiguranti diversi personaggi. Contro ogni previsione, il Centro accetta, ordinandone mille e duecento...

I libri più venduti di José Saramago

Tutti i libri di José Saramago

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano La caverna acquistano anche I baffi di Emmanuel Carrère € 16.15
La caverna
aggiungi
I baffi
aggiungi
€ 26.60

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La caverna e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4 (4.2 di 5 su 9 recensioni)

4Il mito della caverna, 27-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Fino a metà libro non ho capito che cosa c'entrasse il mito della caverna di Platone con la vicenda di questo tenero vasaio che da un momento all'altro si vede costretto a rinunciare al proprio lavoro a causa delle politiche commerciali del Centro a cui ha sempre venduto i suoi manufatti. Cipriano Algor vive con il cane Trovato, la figlia e il genero, nel tempoi in cui quest'ultimo non lavora come custode al Centro. E il Centro stesso è una struttura angosciante, un'unità abitativa e commerciale allo stesso tempo, con le sue inquietanti logiche interne, che mette un bel po' di apprensione.
Lo stile è sempre quello di Saramago: scorrevole, dialoghi inseriti nella narrazione, con in aggiunta un filosofeggiare leggero, che non disturba la storia ma la accompagna.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il Centro, 11-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando ho iniziato a leggerlo non pensavo mi sarebbe piaciuto dato il mio scarso interesse per la filosofia e invece mi sono dovuta ricredere, è un ottimo libro e fa riflettere, anzi a distanza di anni da quando l'ho letto fa pensare ancora di più, ormai siamo attorniati in ogni angolo d'Italia da molti"Centri"ai quali e quasi impossibile sfuggire...
La lettura all'inizio è un po' fastidiosa in quanto bisogna abituarsi alla quasi totale assenza di punteggiatura, ci sono solo punti e virgole, ma è un romanzo che merita di essere letto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4La "Caverna", 06-10-2011, ritenuta utile da 48 utenti su 51
di - leggi tutte le sue recensioni
Chi l'avrebbe detto? Una famiglia di gente semplice che si fa artefice di una nuova caverna platonica... No, questo non spiega niente sul libro, esprime solo un sentimento; ripartiamo.
Eppure credo che se un libro suscita sentimenti forti, spinge a partecipare alle vicende dei personaggi, solo per ciò è importante incoraggiarne la lettura, che tuttavia sarà impervia, considerando lo stile di Saramago. Bisognerà affrontare paragrafi infinitamente lunghi, atmosfere allucinate, un mondo tanto irreale da essere più vero del vero. E in questo mondo i personaggi (un padre, una figlia e un genero, una vedova, un cane) si amano sino in fondo, come ci si vorrebbe amare nella realtà quotidiana.
Grande libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5La caverna, 04-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi è piaciuto davvero molto questo libro. Sono un suo appassionato seguace da sempre. Non è un libro da treno o da leggere sovrappensiero, bisogna concentrarsi e godersi ogni frase, ogni passaggio logico o illogico, ogni intervento diretto dell'autore implicito che si identifica al narratario ed entra nella storia. Un libro post-moderno con gli attributi, una rivisitazione della caverna di Platone in grado di metterci in guardia contro i pericoli di una società come la nostra.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4La caverna, 31-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo avevo già letto in passato, ma una rilettura non può che farmi bene. Dopo un mese di abbandono forzato della lettura e dedicato allo studio ho deciso di celebrare il ritorno alla narrativa con l'amato Saramago: una vera sicurezza. "La Caverna" a parer mio si può affiancare, per temi trattati e per scelta stilistica al "Saggio sulla lucidità" e a "Cecità". Anche qui il protagonista si scontra con qualcosa di più grande di lui e quasi imponderabile, sicuramente governato da regole oscure ma inflessibili. Qui è il Centro, una sorta di metafora dell'attuale globalizzazione e mercificazione di tutto ciò che coinvolge le nostre vite. Ma alla fine traspare un barlume di speranza, cosa che forse è meno evidente o assente del tutto nelle altre due opere.
Anche lo stile non si distacca da quello degli altri romanzi: periodi lunghi, pochissimi capoversi, i molti dialoghi diretti non esplicitati graficamente. Ma credo sia una delle forze della sua scrittura, contribuendo al senso di estraniamento e di angoscia che viene narrato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su La caverna (9)


Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti