€ 15.30€ 18.00
    Risparmi: € 2.70 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Un caso archiviato
Un caso archiviato(2016 - brossura)
€ 12.00 € 9.00
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Un caso archiviato

Un caso archiviato

di Arnaldur Indriðason


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Guanda
  • Collana: Narratori della Fenice
  • Traduttore: Cosimini S.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2010
  • EAN: 9788860881083
  • ISBN: 8860881080
  • Pagine: 304
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

In una fredda sera d'autunno una donna viene trovata impiccata nella sua villetta estiva a Pingvellir. Tutto sembra confermare l'unica ipotesi plausibile: suicidio. Ma quando Erlendur Sveinsson, detective della polizia di Reykjavik, viene in possesso della registrazione di una seduta spiritica alla quale la donna aveva partecipato poco prima di morire, prova il bisogno irrefrenabile di conoscere la sua storia e di scoprire perché la sua vita si è conclusa in maniera tanto tragica e improvvisa. Emergono così, a poco a poco, i retroscena del suo gesto: l'annegamento del padre, avvenuto molti anni prima in circostanze poco chiare, fa da sfondo a oscuri presagi di morte e all'ossessione della donna per l'aldilà e per certe strane "presenze". Nel frattempo, Erlendur riprende in mano alcuni vecchi casi di persone scomparse senza lasciare traccia. Un pensiero fisso percorre silenzioso le sue indagini: la nostalgia straziante per qualcuno che si è perso chissà dove e non è più tornato a casa. Vero e proprio lupo della steppa, antieroe scettico e ombroso, il detective islandese riflette sul filo sottilissimo che divide la vita dalla morte, sulla tensione fra il destino e le scelte che possono modificare per sempre la nostra esistenza. I laghi islandesi, placidi e funesti, sono gli enigmatici protagonisti di questo autunno nordico: quando si trova il coraggio di guardare oltre la superficie, nodi invisibili e lontanissimi si riallacciano, e i fantasmi trovano finalmente pace.

I libri più venduti di Arnaldur Indriðason

Tutti i libri di Arnaldur Indriðason

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.8 di 5 su 5 recensioni)

5Bello ritrovare Erlendur, 17-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Se amate i gialli di classe, ma odiate sangue e violenza, questo libro è per voi. Ormai ho letto tutti i libri di Indridason tradotti in italiano, questo è uno di quelli che mi è piaciuto di più.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Bel noir, 15-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Poliziesco nella più classica tradizione scandinava con doppia indagine che lascia presagire sviluppi soprannaturali, ma che trova una soddisfacente conclusione dove tutti i pezzo vanno al loro posto. Il cinico detective Erlendur (perchè i nomi islandesi sono tutti così identici tra loro ed assolutamente impronunciabili? ) fa il mestiere più per placare il proprio bisogno di verità che per portare a termine un'inchiesta formale. Anche in questo romanzo affiora la capacità dello scrittore solo che lo sviluppo narrativo è un pò meno convincente di altre opere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Ritrovare chi si è perso, 11-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Anche in questo libro ritroviamo i temi cari a Indridason: persone che si sono smarrite e sono scomparse per sempre senza lasciare traccia, a volte si sono perse dentro se stesse e in questo modo sono scomparse dalla vita. Il non caso che l'Ispettore Erlendur affronta è quello di un suicidio che è perfettamente plausibile: una persona fragile, provata da una disgrazia nell'infanzia e da un lutto recente. Eppure in tutte le sparizioni c'è sempre qualcosa che si deve sapere e cercare per capire con tenacia cosa è accaduto nel presente, ma soprattutto nel passato. La storia si dipana a poco a poco, lasciandoci con un velo di tristezza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Bravissimo, 08-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Indridason Arnauld scrive gialli non molto lunghi con un protagonista che a mio giudizio sta sullo stesso piano del grande commissario Wallnder di Mankel. I suo libri, spesso passati in sordina, sono una manna per gli amanti del genere giallo. Quest'ultimo libro, specie per il fantastico finale, ne è la prova. Al prossimo caso!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un mistero che vi terrà col fiato sospeso!, 05-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Parte in sordina questo caso dell'ispettore Erlendur, anzi, sembra quasi non cominciare affatto: un suicidio quasi annunciato, niente di strano sulla scena del triste evento. Ma non si sa bene come, qualcosa che cova nel cuore del poliziotto, qualcosa che ritorna direttamente dal suo passato, lo convince che potrebbe essere il caso di indagare più a fondo. E così, come con le tessere di un puzzle, un quadro fino a poco prima impensabile inizia a formarsi e a delinearsi, riservando non pochi colpi di scena. Un giallo che vi terrà col fiato sospeso fino all'ultimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti