€ 13.77€ 14.50
    Risparmi: € 0.73 (5%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 7/8 giorni lavorativi
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
I carnet dell'URSS

I carnet dell'URSS

di André Malraux


Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Nel giugno 1934, invitato al Primo congresso degli scrittori sovietici, che in agosto riunirà settecento scrittori, cinquanta dei quali stranieri, André Malraux intraprende il suo primo viaggio in URSS. Durante il suo soggiorno mette per iscritto delle note. Riporta fedelmente ciò che sente. Fa le domande tipiche di un romanziere. Sfilano così sulla scena della nuova Russia una serie infinita di comparse: bambini, contadini, donne, in un ritratto psicologico e sociale che a mano a mano si fa più completo, includendo naturalmente scrittori e artisti del tempo: Erenburg, Pasternak, Prokofiev, Eisenstein, Dovcenko, Pudovkin e molti altri. Al congresso, Malraux sfiderà la dottrina ufficiale pronunciando il celebre discorso "L'arte è una conquista", per sostenere la causa della libertà dell'artista rivoluzionario, prima di prendere definitivamente le distanze dal comunismo. Questo volume, "documento eccezionale di un'epoca eccezionale", raccoglie gli appunti messi insieme nel corso di quel viaggio, pubblicati da Gallimard nel 2007.

I libri più venduti di André Malraux

Tutti i libri di André Malraux

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Scrittori sovietici, 04-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Importante documento storico, utile anche per una storia della letterastura russa. Si tratta sicuramente di un libro in qualche modo avanguardistico, di un epoca in cui la lett russa non era diffusa e men che meno le traduzioni. Vale come documento storico, e come documento dell'intelligenza di Prampolini. Sicuramente però la scelta di autori e testi non è un gran che (ciò probabilmente anche dovuto alla inevitabile mancanza di prospettiva storica. Per essere del 45 ancora si difende.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti