€ 4.25€ 8.50
    Risparmi: € 4.25 (50%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La camomilla ha sconfitto il male. Una testimonianza

La camomilla ha sconfitto il male. Una testimonianza

di Antonio Rodari


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Remainders -50%
L'autore, medico milanese dell'Istituto dei tumori, scopre a quarant'anni di avere un tumore al rene. Lo svilupparsi della malattia, dopo un primo grosso intervento chirurgico, gli garantisce, per usare le sue parole, "dieci anni di vita quasi normale", in una sorta di tregua armata che termina il 4 dicembre 1989, allorché l'ultimo intervento chirurgico svela l'inesorabile recrudescenza del male. "Mi trovo" scrive allora "di fronte a ciò che Leopardi chiama "l'apparir del vero, e che si potrebbe più prosaicamente definire l'esperienza della fragilità della vita." Questi dieci anni di vita quasi normale, e quello successivo, l'ultimo, sono attraversati dalla testimonianza che Antonio ha lasciato in lettere, scritti, appunti e un abbozzo di libro.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La camomilla ha sconfitto il male. Una testimonianza acquistano anche Elementi di fisica vol.2 di Paolo Mazzoldi € 29.75
La camomilla ha sconfitto il male. Una testimonianza
aggiungi
Elementi di fisica vol.2
aggiungi
€ 34.00


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0LA CAMOMILLA HA SCONFITTO IL MALE, 15-07-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo medico milanese, sposato con figli, scopre di avere un tumore al rene.
Dal titolo, potrebbe sembrare che abbia trovato una cura per guarire fisicamente: non è così.
Racconta un episodio avvenuto quando era bambino, a casa di sua nonna: ha visto l'orto coperto dai fiorellini di camomilla, un tappeto dai colori meravigliosi e si è sentito estasiato, come sospeso verso l'infinito.
Sembra incredibile, ma quella camomilla, ha sconfitto per sempre nell'autore, il cancro e la morte.
Una lettura che apre nuovi orizzonti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO