€ 8.07€ 8.50
    Risparmi: € 0.43 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Caino
Caino(2010 - brossura)
€ 14.25 € 15.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Caino

di José Saramago

  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica
  • Traduttore: Desti R.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2015
  • EAN: 9788807886683
  • ISBN: 8807886685
  • Pagine: 142
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

A vent'anni dal "Vangelo secondo Gesù Cristo", José Saramago torna a occuparsi di religione. Se in passato il premio Nobel portoghese ci aveva dato la sua versione del Nuovo Testamento, ora si cimenta con l'Antico. E sceglie il personaggio più negativo, la personificazione biblica del male, colui che uccide suo fratello: Caino. Capovolgendo la prospettiva tradizionale, Saramago ne fa un essere umano né migliore né peggiore degli altri. Il dio che viene fuori dalla narrazione è un dio malvagio, ingiusto e invidioso, che non sa veramente quello che vuole e soprattutto non ama gli uomini. È un dio che rifiuta, apparentemente solo per capriccio e indifferenza l'offerta di Caino, provocando così l'assassinio di Abele. Il destino di Caino è quello di un picaro che viaggia a cavallo di una mula attraverso lo spazio e il tempo, in una landa desolata agli albori dell'umanità. Ora da protagonista, ora da semplice spettatore, questo avventuriero un po' mascalzone attraversa tutti gli episodi più significativi della narrazione biblica: la cacciata dall'Eden, le avventure con l'insaziabile Lilith, il sacrificio di Isacco, la costruzione della Torre di Babele, la distruzione di Sodoma, l'episodio del vitello d'oro, le prove inflitte a Giobbe, e infine la vicenda dell'arca di Noè. Riscrittura ironica e personale della Bibbia, invenzione letteraria di uno scrittore nel pieno della maturità, compone un'allegoria che mette in scena l'assurdo di un dio che appare più crudele del peggiore degli uomini.

I libri più venduti di José Saramago

Vedi tutti

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Caino e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.6 di 5 su 41 recensioni)

4Difficile, esilarante, interessante, 30-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Non si può certo dire che Saramago fosse intimorito da Dio! Privo di quella leggera punta di rispetto che si dovrebbe ad una divinità propria del Gesù de "Evangelho", l'autore, spesso tramite Caino, apostrofa il Principale senza mezzi termini, ricorrendo anzi ad espressioni blasfeme. Difficile da digerire per i credenti, a tratti esilarante per gli atei, interessante per gli indecisi. Indimenticabile la scena precedente l'incontro con Lilith, degno della miglior letteratura erotica.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L'ultimo Saramago, 06-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Saramago si è sempre dichiarato ateo. Ma, secondo il mio personalissimo parere, era solo un uomo alla perenne ricerca di Dio. Questo libro lo testimonia. Saramago fa viaggiare Caino nel tempo rendendolo protagonista di diversi episodi biblici. Grazie a questo espediente egli dà libero sfogo alle tante domande che qualsiasi cristiano dovrebbe farsi...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Coinvolgente dalla prima all'ultima pagina!, 04-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro originale, nell'impostazione della stesura e per il tema che tratta. Non si può dire altro su un'opera letteraria che prende una delle questioni più spinose dell'Antico Testamento, l'uccisione di Abele per mano di Caino, e ne fa un ritratto ribaltato, arrivando quasi a fornire un alibi al povero Caino. Vi sorprenderete a parteggiare per quest'ultimo secondo me.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Parodia della bibbia, 29-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
probabile che sia il romanzo più irriverente degli ultimi tempi. Saramago ha sconvolto il punto di vista affidandolo a Caino: il cattivo, l'assassino, il fratricida. Lui che ci guida attraverso i momenti più importanti del vecchio testamento. Caino si trasforma nel punto d'osservazione, la prospettiva da cui ci viene rivelata la natura di un Dio che agisce in modo tutt'altro che gentile e misercordioso. Un libro blasfemo, irriverente: il colpo di grazia di un maestro della letteratura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Caino visto da un ateo, 09-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un piccolo gioiello, non c'è dubbio. Difficile da catalogare. Un romanzo, un apologo, un saggio, una riflessione teologica? O tutto questo insieme? L'antico Testamento rivisto in modo alternativo, il tutto raccontato attraverso Caino, la sua vita, il suo rapporto con dio che lascia perplessi, che fa pensare, che mette e rimette tutto in discussione. Un tema non da poco accompagnato da simpatiche conversazioni con gli angeli, ignoranti manovali del signore; da dialoghi brillanti che evidenziano la padronanza del linguaggio; da espedienti azzeccati come la scelta di caino protagonista e dei suoi viaggi spaziotemporali; da un finale geniale che conclude magnificamente la parabola.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Caino (41)