€ 16.92€ 18.00
    Risparmi: € 1.08 (6%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Cabbala e occultismo nell'età elisabettiana

Cabbala e occultismo nell'età elisabettiana

di Frances A. Yates


Posizione 54° in Misticismo, magia e rituali
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

In questo suo ultimo lavoro Frances Yates, compie un tentativo di esplorare alcuni punti chiave della cultura religiosa, letteraria, politica tra Quattrocento e Seicento. Ne risulta un'indagine che, attraverso credenze, filosofie, pratiche magiche, liturgie segrete, sa iniziare il lettore a un capitolo affascinante quanto complesso della storia delle idee rinascimentali e secentesche. L'autrice traccia per grandi linee la storia della filosofia occulta, cominciando con Raimondo Lullo come esempio di cabbala cristiana in Spagna, procedendo poi da Pico della Mirandola a Reuchlin, Francesco Giorgi e Dürer. La seconda parte approfondisce le figure di John Dee, Marlowe, Chapman e infine Shakespeare, soprattutto nel "Re Lear" e nella "Tempesta".

I libri più venduti di Frances A. Yates

Tutti i libri di Frances A. Yates

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Cabbala e occultismo nell'età elisabettiana acquistano anche Contro i diritti degli animali? Proposta per un antispecismo postumanista di Roberto Marchesini € 17.28
Cabbala e occultismo nell'età elisabettiana
aggiungi
Contro i diritti degli animali? Proposta per un antispecismo postumanista
aggiungi
€ 34.20

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3Cabbala e occultismo , 08-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Considero Cabala e occultismo il saggio più debole di Frances Yates: ho l'impressione che l'autrice vi si sia fatta prendere troppo la mano, e di conseguenza finisca per dare un peso eccessivo all'elemento esoterico e cabalistico nella cultura elisabettiana, dove certamente esso esercitò un influsso notevole, ma non così pervasivo. Nel Teatro della memoria, per esempio, Frances Yates aveva impostato la ricerca in modo assai più equilibrato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti