€ 6.95€ 13.90
    Risparmi: € 6.95 (50%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Bunny Lake è scomparsa

Bunny Lake è scomparsa

di Evelyn Piper


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Polillo
  • Collana: I mastini
  • Traduttore: Viganò G.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2010
  • EAN: 9788881543618
  • ISBN: 8881543613
  • Pagine: 224
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Remainders -50%

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Blanche è un'ingenua ragazza madre che, lasciatasi alle spalle la provincia con le sue maldicenze, è venuta a New York convinta che il luccicante mondo dell'America urbana del secondo dopoguerra possa offrire a lei e a Bunny, la sua bambina, un futuro migliore. Per poter lavorare, ha affidato a malincuore la figlia a un asilo, ma quando il primo giorno va a riprenderla, Bunny non c'è, è scomparsa. E nessuno sa nulla di lei. Davanti all'ansia crescente di Blanche, la direttrice della scuola e la polizia reagiscono con compassione e al tempo stesso con diffidenza mentre si insinua il sospetto che Bunny non sia altro che il parto di una fantasia malata. Per la giovane donna è una discesa negli inferi di una metropoli che si rivela dura e scostante e scambia la sua disperazione per il linguaggio della follia. Ma sotto la sua apparente fragilità ed emotività si nasconde, senza che lei stessa ne sia cosciente, il temperamento di una leonessa pronta a tutto pur di ritrovare la sua creatura. E almeno il lettore starà dalla sua parte? Pubblicato nel 1957, questo classico thriller psicologico ha ispirato l'omonimo cult movie diretto nel 1965 da Otto Preminger con Carol Linley nel ruolo di Blanche, Laurence Olivier e il commediografo Noël Coward.

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3Bunny Lake è scomparsa, 02-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi è piaciuto abbastanza, e adesso cercherò di spiegare il perchè del voto finale. Ovviamente teniamo conto del fatto che si tratta di un romanzo degli anni 50, le tecniche narrative erano diverse, le storie poliziesche si basavano su altri meccanismi, niente supergeniacci dell'informatica o delle tecniche forensi, no, nulla di tutto ciò.
La trama è semplice, una madre giovanissima e single (scandalosa per gli anni) lascia la sua bimba di 3 anni all'asilo, a fine giornata la va a riprendere ma è scomparsa. In realtà tutti credono non esista nessuna bimba. Il romanzo narra la lunga notte di ricerca di questa ragazza madre, dei tentativi di polizia, conoscenti e vari di farle capire di essere pazza. La suspense c'è, ed è presente una costante claustrofobia e ansia.
Un pò troppo veloce il finale ma per il resto è un bellissimo libro d'altri tempi in una new york totalmente diversa da oggi!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti