€ 9.40€ 9.90
    Risparmi: € 0.50 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini

Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini

di Suad


  • Editore: Piemme
  • Collana: Pickwick
  • Edizione: 2
  • Traduttore: Crepax L.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2013
  • EAN: 9788868366469
  • ISBN: 8868366460
  • Pagine: 240
18AppCarta docenteQuesto articolo è acquistabile
con il Bonus 18app o la Carta del docente

Descrizione del libro

Suad, giovane cisgiordana, sta facendo il bucato nel cortile di casa quando sente sbattere una porta alle sue spalle. È il cognato, che le rivolge una frase scherzosa. Suad si volta per replicare ma all'improvviso il suo corpo è intriso di un liquido freddo che in meno di un secondo diventa fuoco. Bruciare viva, è questa la punizione inflittale dalla famiglia per aver commesso il peggiore dei peccati, essere rimasta incinta prima del matrimonio. Nonostante le ustioni di terzo grado che la ricoprono, Suad riesce a salvarsi. Con l'aiuto di un'organizzazione umanitaria, fugge in Europa. Da qui, con indosso una maschera che protegge e nasconde il suo viso deturpato, racconta al mondo la sua storia, sfidando la legge degli uomini e la loro sete di vendetta.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini acquistano anche Mille splendidi soli di Khaled Hosseini € 7.50
Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini
aggiungi
Mille splendidi soli
aggiungi
€ 16.90

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.6 di 5 su 37 recensioni)

5Una storia ahimè vera, 08-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
È la storia di Suad, una giovane rimasta incinta all'età di 17 anni fuori dal matrimonio. Considerato un disonore per la famiglia, la ragazza viene bruciata viva. Una testimonianza agghiacciante che fa riflettere sulla condizione della donna in alcuni paesi del mondo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Libro crudo ma veritiero, 30-09-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che colpisce dritto al cuore; è infatti semplice identificarsi con la protagonista del libro, che di fatto è l'autrice. Una lettura semplice e scorrevole, che sensibilizza l'autore e crea grandi emozioni e frustrazioni... Una denuncia a ciò che purtroppo ancora accade nei paesi islamici, la sottomissione della donna e il non riconoscimento dei suoi diritti, in un certo senso questo libro letto da una persona con una mentalità occidentale apre gli occhi sul diverso, su una cultura difficile da accettare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Cosa significa aver coraggio, 28-04-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro è un vero pugno nello stomaco, soprattutto per chi è impreparato a leggere di certe atrocità assurde. Suad però è coraggiosa e racconta con sconvolgente chiarezza la propria storia di vita, in una realtà lontana dalla nostra nella quale basta innamorarsi per perdere la vita. Lo consiglio immensamente questo libro, perchè mostra come sia possibile rinascere anche dopo i dolori più grandi. Dopo averlo letto, le preoccupazioni di tutti i giorni non sembreranno più così insormontabili.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Commovente, 15-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Purtroppo si tratta di una storia realmente accaduta e l'autrice del libro è anche la vittima delle tragedie che tuttora accadono a tantissime donne. Il libro è ben fatto, soprattutto a colpire sono le immagini fin troppo chiare e precise: è automatica l'immedesimazione e il senso di rabbia che ti assale quando comprendi che è impossibile tornare indietro e spegnere quelle maledette fiamme.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Una storia terribile e commovente, 07-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Sicuramente un libro da leggere, per rendersi conto del fatto che esistano certe realtà nel mondo al di fuori della nostra. Realtà terribili e crudeli, dove una donna non può camminare a testa alta per strada, è costretta a strisciare al cospetto degli uomini, non conoscerà altro che violenza, botte e punizioni, prima nella casa paterna e poi una volta sposata.
Leggendo si prova un vero e proprio orrore rendendosi conto di quanto questi fatti siano normali in certi paesi. Ed è sconcertante leggere che, a forza di sentirselo ripetere, le donne si debbano convincere di essere inferiori, inutili.
Suad racconta di come la famiglia fosse infuriata perché lei non era morta, di tutte le volte in cui si sentiva ripetere che una capra è più utile di una donna, delle sorelle uccise appena venute al mondo con la sola colpa di essere nate femmine...
Un libro crudo e commovente, da leggere assolutamente per conoscere la storia di questa ragazza, che nonostante tutto si è salvata e con coraggio e dignità si è dedicata alla denuncia di questi avvenimenti terribili
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini (37)


Ultimi prodotti visti