€ 25.76€ 28.00
    Risparmi: € 2.24 (8%)
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 66 ore e 42 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 22 ottobre. Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Biblioteca laica. Il pensiero libero dell'Italia moderna

Biblioteca laica. Il pensiero libero dell'Italia moderna

di M. Ciliberto (a cura di)


  • Editore: Laterza
  • Collana: Storia e società
  • A cura di: M. Ciliberto
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2008
  • EAN: 9788842087922
  • ISBN: 8842087920
  • Pagine: XII-595
  • Formato: rilegato
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

"Chi proibisce ai cristiani lo studio della filosofia e delle scienze proibisce loro anche di essere cristiani." Così scriveva Tommaso Campanella, nell'Apologia di Galileo del 1616, in difesa del principio della libertas philosophandi, predicato specifico e irrinunciabile dell'indagine umana cui non sfuggono né la natura né la religione. E solo un esempio del significato e del valore di quella cultura italiana nella quale si è raccolto quanto di meglio la nostra storia ha generato lungo i secoli moderni. Cultura laica - da non confondere con anticlericale, come spesso è accaduto - nella quale si è espressa una vera e propria concezione del sapere. "Se si vanno a leggere i capisaldi della cultura laica, ci imbattiamo in concetti decisivi come legge, conflitto, eguaglianza, dissimulazione, bisogno, libertà di stampa, opinione pubblica, fino all'argomentazione del rifiuto della tortura e della pena di morte. Princìpi, ieri come oggi, di una sapienza che in Italia ha trovato uno dei suoi luoghi di nascita e di maggiore sviluppo." Una sapienza mondana e civile, che appare in modo luminoso nei testi qui raccolti - da Leon Battista Alberti a Camillo Benso di Cavour, passando, tra gli altri, per Giordano Bruno, Machiavelli, Leopardi, Manzoni - i quali, organizzati tematicamente, affrontano argomenti come la condizione umana, la nascita (e la morte) delle religioni, la loro funzione civile, la critica della Chiesa di Roma e del cristianesimo, la teorizzazione della "libera Chiesa in libero Stato".


Ultimi prodotti visti