€ 7.65€ 9.00
    Risparmi: € 1.35 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il bello della bicicletta

Il bello della bicicletta

di Marc Augé


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Bollati Boringhieri
  • Collana: Incipit
  • Traduttore: Parlato V.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2009
  • EAN: 9788833919928
  • ISBN: 8833919927
  • Pagine: 69
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Nel 1948 esce nelle sale "Ladri di biciclette" di Vittorio de Sica. Passerà appena un anno e Fausto Coppi, trionfatore in sella alla sua Bianchi di Giro d'Italia e Tour de France, diventerà l'eroe dell'epopea moderna celebrato da Roland Barthes. Ed è proprio nel clima di devastazione e speranza, di distruzione e rinascita dell'immediato dopoguerra che si impone il mito contemporaneo della bicicletta, un mito oggi forse maturo per trasformarsi in utopia ecologista e democratica. Augé analizza lucidamente il "nuovo umanesimo dei ciclisti", che annulla le differenze di classe, induce all'uguaglianza, riconduce l'esistenza nelle nostre città a tempi e ritmi più sostenibili, trasforma le vie urbane in spazi da scoprire con la cadenza regolare della pedalata e riapre così le porte, in ultima analisi, al sogno e all'avvenire.

Tutti i libri di Marc Augé

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il bello della bicicletta acquistano anche Prima guerra mondiale. Una rivoluzione globale di Lawrence Sondhaus € 27.20
Il bello della bicicletta
aggiungi
Prima guerra mondiale. Una rivoluzione globale
aggiungi
€ 34.85

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Non un semplice ammasso di catene e ferri ma..., 08-07-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo aver letto il pensiero di Marc Augé la quotidianità dell’andare in bicicletta avrà tutto un altro gusto. Si comprenderà appieno la storia di questo elementare mezzo di trasporto considerandolo non solamente un ammasso di ferri e catene, ma un portatore di sapienza e conoscenza trasversale al suo tempo. Dai grandi come Coppi e Bartali al semplice panettiere che si sposta di casa in casa con il suo cestello carico di pane pedalando e pedalando tutti i giorni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti